Doppio passo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Dribbling.

Nel calcio il doppio passo è un dribbling eseguito muovendo il piede lateralmente davanti alla palla: riproduce il movimento del calciatore che tocca la sfera, ma avviene senza contatto con essa. Il piede può venire mosso dall'interno verso l'esterno e viceversa: alcuni giocatori producono invece una finta facendo passare il piede sopra o dietro al pallone.

Il doppio passo può anche essere eseguito in serie, alternando i piedi, per terminare in un tocco della sfera: tale giocata richiede equilibrio, coordinazione e potenza muscolare. In Italia, l'inventore di questa finta è considerato Amedeo Biavati.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Germano Bovolenta, Ma è un italiano il padre della finta, La Gazzetta dello Sport, 7 marzo 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio