Dolores Turchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dolores Turchi (Oliena, 1935) è una scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dolores Turchi è nata nel 1935 ad Oliena da una famiglia originaria di Pisa. Ex insegnante elementare, è una saggista e studiosa di tradizioni popolari.[1]

È stata direttrice dal 1989 al 1991 della rivista "Sardigna Antiga", dal 1992 al 1995 della rivista "Sardegna Antica – culture mediterranee". Successivamente ha fondato, ed attualmente ne è direttrice, la rivista semestrale di cultura la "Sardegna Mediterranea". Nel 2003 ha fondato la casa editrice Iris.[2]

È stata promotrice di convegni di linguistica sarda, ha fatto docenza in corsi universitari su temi legati alla cultura ed alle tradizioni sarde ed è stata premiata per la saggistica nel 2004 al festival della letteratura sarda di Bono e nel 2009 al premio Amistade di Olbia. Nel 2007 ha ricevuto il premio giornalistico "Funtana Elighe" di Silanus.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La madrina degli sciamani, La Nuova Sardegna. URL consultato il 13 novembre 2014.
  2. ^ a b Il personaggio 2011: Dolores Turchi, Sagra del Mirto. URL consultato il 13 novembre 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dolores Turchi, Oliena... Barbagia... Sardegna..., Nuoro, La tipografica Solinas, 1977.
  • Menica Lostia, Maria Paola Catte e Nuccia Sanna, Dalla culla alla bara: raccolta di antiche ninnenanne, canti, attitos e proverbi, a cura di Dolores Turchi, Nuoro, Arti Grafiche AR.P.E.F., 1990.
  • Dolores Turchi, Maschere, miti e feste della Sardegna, Roma, Newton Compton Editori, 1990, ISBN 978-88-541-2345-8.
  • Dolores Turchi, Samugheo: il fascino delle più arcaiche tradizioni della Sardegna centrale attraverso la storia, i racconti, le leggende e le preghiere del paese sul quale aleggia ancora il mistero del castello di Medusa, Roma, Newton Compton Editori, 1992, ISBN 88-7983-025-2.
  • Grazia Deledda, Sangue sardo e altri racconti, a cura di Dolores Turchi, Roma, Newton Compton Editori, 1995, ISBN 88-8183-089-2.
  • Grazia Deledda, Leggende sarde, a cura di Dolores Turchi, Roma, Newton Compton Editori, 1995, ISBN 88-8183-002-7.
  • Giovanni Spano, Proverbi sardi, a cura di Dolores Turchi, Roma, Newton Compton Editori, 1997, ISBN 88-8183-360-3.
  • Dolores Turchi, Lo sciamanesimo in Sardegna, Roma, Newton Compton Editori, 2001, ISBN 88-8289-549-1.
  • Dolores Turchi, Preghiere e scongiuri della tradizione popolare sarda in logudorese e campidanese, Oliena, Iris, 2004, ISBN 88-89187-04-2.
  • Dolores Turchi, Max Leopold Wagner lingua e cultura sarda: atti del Convegno internazionale di linguistica sarda: Oliena 23 marzo 2003, Oliena, Iris, 2004, ISBN 88-89187-02-6.
  • Dolores Turchi, Nughedu Santa Vittoria: un paese custode delle tradizioni, Oliena, Iris, 2007, ISBN 978-88-89187-14-2.
  • Dolores Turchi e Paolina Concas, Ho visto agire s'accabadora, Oliena, Iris, 2008, ISBN 978-88-89187-17-3.
  • Dolores Turchi (a cura di), Il culto dei morti in Sardegna e nel bacino del Mediterraneo: atti dei cinque Convegni tenutisi a Fordongianus dal 2003 al 2007, Oliena, Iris, 2008, ISBN 978-88-89187-16-6.
  • Dolores Turchi, Leggende e racconti popolari della Sardegna, Roma, Newton Compton Editori, 2011, ISBN 978-88-541-2397-7.
  • Grazia Deledda, Tradizioni popolari di Sardegna, a cura di Dolores Turchi, Roma, Newton Compton Editori, 2011, ISBN 978-88-541-2750-0.
  • Dolores Turchi, Lina Dettori e Juana Angelone, Intervista a Grazia Deledda e altri racconti, Oliena, Iris, 2011, ISBN 978-88-89187-23-4.
Controllo di autorità VIAF: (EN5089478 · LCCN: (ENn85066137 · SBN: IT\ICCU\LO1V\039445 · ISNI: (EN0000 0000 8084 5951 · BNF: (FRcb13521548g (data)