Discussione:Venanzio Fortunato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Nuvola apps bookcase.svgLetteratura
San Francesco.jpgSanti
Monitoraggio non fatto.svg
ncNessuna informazione sull'accuratezza dei contenuti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla scrittura. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di fonti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di immagini o altri supporti grafici. (che significa?)


Venanzio Forunato non è "anche" uno Scrittore Latino: egli è "uno dei più importanti Poeti Latini della decadenza"; per capirlo basta leggere una pagina in versi dei suoi poemi e si avverte immediatamente la facilità e la fluidità della sua vena poetica impreziosita da una cultura che fa invidia ad un Autore Classico. Del resto, questo spiega perchè il suo lunghissimo viaggio di devozione sia stato così "agevole" : egli era accolto ovunque con onore e rispetto presso le corti dei Principi barbari, e presso i Monasteri che mantenevano viva la tradizione latina e cristiana. Quanto alla dimora della famiglia si sa poco, perchè la "Valle Duplavilis" non era propriamente la moderna Valdobbiadene (sorta nel '700), ma piuttosto la zona compresa tra la Prealpe ed il Piave nell'antica diocesi di Ceneda; se poi la tradizione vuole che sia nato "in Cordana" bisogna onestamente tenere presente che esistono più toponimi che si prestano, come il "Cordon" a Bigolino che stando presso il fiume ha una maggiore connotazione di "ripa".

Puoi modificare autonomamente la voce, ricorda però Wikipedia:Cita le fonti. --Elitre 15:29, 18 nov 2006 (CET)