Discussione:Ebrei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La tabella con la stima della popolazione ebraica sfora oltre la fine dell'articolo e si sovrappone alle voci correlate. Questo almeno con Firefox come browser e un'alta risoluzione. Forse è il caso che qualcuno sistemi.. io sono ancora poco pratico.muahahahahahaha --Guidoz 08:39, Apr 28, 2005 (CEST)

Chiedo se qualcuno di religione ebraica vada a guardare la pagina trinità. Nella sezione gli opionioni degli ebrei..secondo me mi sembra l'opinione di un trinitario.. oppure sbaglio? Saluti


Utente:Gagio 10 Ottobre 2005 (CEST)

ripetizioni[modifica wikitesto]

--sheela cariddi 22:45, 28 dic 2006 (CET)ciao ub
il ripristino del paragrafetto sulle origini mi pare un'aggiunta eccessiva, poiché viene ripetuta per due volte nel corso dell'articolo.
e poi la parte iniziale tenta di spiegare principalmente il significato della parola "ebrei", mentre è solo successivamnte che se ne descrive la storia.
che dici?--sheela cariddi 22:45, 28 dic 2006 (CET)

Cronologia di Ebrei (voce cancellata per inversione redirect)[modifica wikitesto]

 
* (corr) (prec)  15:03, 27 gen 2007 Archenzo (Discussione | contributi | blocca) m (Annullate le modifiche di Fidech (discussione), riportata alla versione precedente di Valepert) [rollback]
* (corr) (prec) 14:56, 27 gen 2007 Fidech (Discussione | contributi | blocca) m (riproposta cancellazione)
* (corr) (prec) 14:40, 27 gen 2007 Valepert (Discussione | contributi | blocca) m (Annullate le modifiche di Fidech (discussione), riportata alla versione precedente di Joram)
* (corr) (prec) 14:10, 27 gen 2007 Fidech (Discussione | contributi | blocca) m (cancella subito)
* (corr) (prec) 17:11, 5 set 2004 Joram (Discussione | contributi | blocca) m (Sostituito il redirect con Ebrei)
* (corr) (prec) 16:34, 16 ago 2004 Marcok (Discussione | contributi | blocca) (Redir a religione ebraica)

Secondo l'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) nel 2006 gli ebrei italiani (intesi come iscritti alle comunità ebraiche) erano meno di 25.000: vedere il 10° paragrafo di http://www.ucei.it/CONGRESSO2006/relazioni/claudio_morpurgo.asp

Mi sono state cancellate modifiche che non mi pare fossero state scritte in modo aggressivo Specifico che il dire che gli ebrei furono cacciati dalla Palestina nel '70 - 'dimenticando' che era ebreo chi in Galilea, alla fine del I secolo, scrisse il vangelo secondo Matteo, che era ebreo Bar Kochbà come tutti i suoi seguaci, che erano ebrei coloro che in Galilea scrissero la Mishnà alla fine del II secolo, che erano ebrei coloro che compilarono il Talmud detto di Gerusalemme - serve a sostenere che poi i loro discendenti 'tornarono' nel 1948

Sbagliato. Come all'epoca della conquista assira, poi di quella babilonese, all'epoca di Tito furono deportati solo i capi (nel caso: della rivolta). La maggior parte degli abitanti restò lì

Quindi ora gli ebrei israeliani cacciano di casa i loro cugini - i palestinesi. Lo dimostra - tra l'altro - la genetica delle popolazioni

Occorrerebbe che wikipedia tenesse una posizione veramente più neutrale - e cioè non sfegatatamente pro-israeliana. Quanti palestinesi scrivono su wikipedia? Quanti ebrei? E l'obiettività dov'è?Spararsi (ebrea pure la sottoscritta)

sono stato io,ma non ho cancellato: ho oscurato.
e ho anche scritto: ma che c'azzecca?, l'articolo parla del significato della parola ebreo, non di chi ha scritto vangeli e talmud.
--phlegmon de l'amigdale 00:22, 9 apr 2007 (CEST)

Chi è ebreo[modifica wikitesto]

L'introduzione della voce è a mio avviso discutibile. Senza voler sollevare un dibattito che non ha ancora trovato una soluzione definita in sedi ben più appropriate, credo si possa affermare che si possa essere considerati a buon diritto ebrei anche a prescindere dalla religione professata o dall'affiliazione con le Comunità Ebraiche locali. E in effetti la voce inglese recita:

Gli ebrei (...) discendono in parte dai membri del popolo ebraico, un gruppo etnico che ha avuto origine dagli Israeliti dell'antico Medio Oriente, e in parte da altre popolazioni convertite al giudaismo nel corso dei millenni. L'aspetto etnico e religioso del giudaismo sono fortemente correlati, e i convertiti sono stati inclusi e assorbiti all'interno del popolo ebraico.(Jews (...) are members of the Jewish people, an ethnic group originating in the Israelites of the ancient Middle East and others who converted to Judaism throughout the millennia. The ethnicity and the religion of Judaism are strongly interrelated, and converts are both included and have been absorbed within the Jewish people)

e precisa:

In genere, nell'accezione comune moderna, si parla di "ebrei" in tre casi: persone di origine ebraica (non necessariamente matrilineare) che praticano il giudaismo, persone di origine non ebraica convertite al giudaismo ed ebrei che non praticano il giudaismo come religione, pur considerandosi ebrei in virtù della discendenza ebraica della propria famiglia e della loro identificazione col popolo ebraico dal punto di vista storico o culturale. (Generally, in modern secular usage, Jews include three groups: people who practice Judaism and have a Jewish ethnic background (sometimes including those who do not have strictly matrilineal descent), people without Jewish parents who have converted to Judaism; and those Jews who, while not practicing Judaism as a religion, still identify themselves as Jewish by virtue of their family's Jewish descent and their own cultural and historical identification with the Jewish people.)


Credo che sarebbe bene problematizzare la definizione anche su it.wiki in modo simile. Che ne pensate? --Hauteville 18:25, 18 giu 2007 (CEST)


(In risposta, dialettica, a Hauteville). La domanda si pone da sempre, e c'è una risposta, o una serie di risposte, codificate.

  • Per l'ebraismo ortodosso la situazione è chiara : è ebreo chi è nato da madre ebrea e non ha compiuto atto di abiura (ad esempio il battesimo). Un nato da madre non ebrea, anche se ritualmente circonciso (ovviamente vale solo per i maschietti) deve fare atto di conversione al raggiungimento della maggiore età (13 anni). Se non lo fa, non è ebreo. Punto.
  • La cosa è più complessa per le confessioni conservativa e riformata. Mentre credo (non sono così sicuro) che la matrilinearità sia comunque richiesta per i conservativi, la situazione nell'ebraismo riformato è differenziata : in genere si richiede la ebraicità di un genitore, senza distinguere tra madre e padre.
  • In ambedue le accezioni, è ovviamente ebreo chi effettua una conversione (ghiur) all'ebraismo. Vi è ampia discussione sulla validità halachica delle conversioni, ma questo è argomento a parte.
  • L'unico riferimento neutrale che mi viene in mente è la Legge del ritorno, che assegna automaticamente la cittadinanza israeliana ad un immigrato di fede ebraica. Malgrado le furiose discussioni che periodicamente si hanno in Israele, appare che l'accezione ortodossa (vedi sopra) viene comunque accettata come prova di ebraicità (tradotto in pratica : un certificato di un rabbino ortodosso che confermi quanto sopra detto), e molto spesso l'accezione conservativa, mentre è rara l'accettazione di un certificato di riformati. Ovviamente, in assenza di ghiur.

Per cui, si, l'incipit dell'articolo è discutibile, ma non nel senso della en:wiki. Se ne può discutere? --Ub Bla bla 02:13, 19 giu 2007 (CEST)

Occhio: non pretendo di sostenere che su en.wiki abbiano trovato la soluzione ad un dibattito che la stessa nazione ebraica (intesa in senso lato, non come sinonimo di Israele) mi risulta sia ben lungi dall'aver trovato in via definitiva!! :-)
Piuttosto, è interessante, a mio avviso, il modo in cui là è stato affrontato. Anziché discutere su cosa sia ontologicamente un ebreo (cosa che esula dal tema della voce), o affermarlo una volta per tutte in via apodittica, si è dato conto del significato col quale il termine viene utilizzato, e delle persone relativamente alle quali viene utilizzato. Che è ciò che interessa ad una fonte al più secondaria come wiki.
Così, secondo me, è giusto affermare che è considerato ebreo anzitutto chi è nato da madre ebrea, a prescindere dalla sua affiliazione a qualsivoglia corrente religiosa, e correggere in questo senso la voce; quanto alla conversione, credo che si dovrebbe osservare come non tutte le confessioni ebraiche abbiano la stessa "politica di accoglienza" nei confronti dei gentili convertiti. In questo senso, come osservi, è interessante la legge del Ritorno - non tanto perché possa risolvere la vexata quaestio con una legge dello stato, quanto perché assegnando maggior valore ad un'accezione piuttosto che ad un altra prende atto del maggior peso di tale istanza rispetto ad altre.
Ora viene il difficile: come si procede? :-) --Hauteville 12:24, 19 giu 2007 (CEST)

a mio parere concordo con gli enunciati di ub. metterei questi all'inizio
--phlegmon de l'amigdale 13:57, 19 giu 2007 (CEST)

Che c'è che non va?[modifica wikitesto]

Si, la voce non è proprio da vetrina. Ma tacciarla di numerosi errori di grammatica e sintassi, e addirittura mettere in dubbio la voce stessa mi pare fuori dal mondo. La sintassi è zoppicante in un paio di sezioni: bene, il buon PersOnLine non la può sistemare? E poi, ci sono delle definizioni, della storia : cosa ci deve essere in una voce? Comunque, prima di criticare, non è meglio lavorare? Tanto per dire, un po' di sintassi la sistemo adesso. Cosa farà il nostro? --Ub Bla bla 21:08, 29 ago 2007 (CEST)

non metto mano inutilmente a pagine di cui non conosco l'argomento, nè tanto meno a pagine il cui soggetto non è definito: ripeto di che parlarla questa voce: del "termine" ebreo? del popolo ebraico? della storia di questo popolo? della nazionalità ebraica? non si capisce su cosa verta la voce. Non penso che un titolo stia ad indicare un saggio a tema, ma a dare idea del soggetto trattato nella pagina che in una enciclopedia si dovrebbe svolgere, in questo caso (di titolo formato da una solo parola), su una delle accezione del termine, in tutto ciò che può darle, entro il tema o l'argomento delimitato, compiutezza alla voce.

Per quanto riguarda l'italiano, questa voce non solo non è da vetrina, ma è un esempio di cosa non è un testo scorrevole. Per il resto mi sto occupando di altre voci al momento. PersOnLine 21:37, 29 ago 2007 (CEST)

Già fatto. --Ub Bla bla 21:46, 29 ago 2007 (CEST)

Ritengo sia giusto cancellare le due citazioni di Washington e Nietzsche perchè sono giudizi di merito non enciclopedici che potrebbero pure dare adito a comprensioni di tipo razzistico. Stranamente non ci sono giudizi positivi sul popolo ebraico,ma solo un paio di citazioni usate in passato anche per giustificare comportamenti anti-ebraici.

se lo spieghi in discussione, si capisce meglio. se li levi da ip senza spiegare... --Remo Mori (msg) 00:46, 13 lug 2008 (CEST)

affibbiato[modifica wikitesto]

ub, non vedere del razzismo dappertutto, sei noiso. certo che la parola "affibbiato" è brutta brutta brutta, ma il senso voleva essere che non sappiamo se "sionismo" è stato scelto dai sionisti o sia stato utilizzato da altri in forma dispregiativa, e che sia stato accettato successivamente. come è avvenuto per diversi gruppi, movimenti o anche popoli (pointillisme, scapigliatura, welsh). io avevo sentito, ma non saprei veramente dove andare a cercare, che "sionismo" fosse agli inizi dispregiativo. se tu sei sicuro fosse stato scelto invece proprio dai sionisti per autodefinirsi, trova una qualche ref, sarebbe carino. --fabella 15:45, 14 ago 2008 (CEST)

Pensa un po' quello che ti pare. Fa schifo, e l'ho tolto. Se vuoi iniziare un litigio, sono qui.--Ub Bla bla 19:08, 14 ago 2008 (CEST)

ti sei fermato solo alla prima frase che ho detto. leggi bene quello che ho scritto: "sionismo" chi l'ha scelto? i sionisti? o è stato utilizzato dapprima con intento dispregiativo? --fabella 19:52, 14 ago 2008 (CEST)

Forse tu non lo sai - le tue conoscenze non mi interessano minimamente. Leggi qualcosa, per esempio Der Judenstaat, e informati. e poi calmati e capirai. E poi, basta : su Wiki faccio solo patrolling, e rompe le scatole fare queste discussioni inutili.--Ub Bla bla 13:39, 15 ago 2008 (CEST)

io ho solo posto un dubbio. metti pure la ref se la conosci. --fabella 14:03, 15 ago 2008 (CEST)

Ho aggiunto un {{cn}}. Comunque bastava scrivere "scelto o attribuito", e forse era meglio di segare senza fornire contestualmente un riferimento. --l'Erinaceusfarnetica 14:13, 15 ago 2008 (CEST)
Ma accipicchia. Questa è un enciclopedia o no? e allora, perchè fare interventi a caso? (anzi, non a caso, credo). Nel Judenstaat, a pagina 2 della prefazione di Herzl, si parla (en passant) di sionismo. Cosa si vuole, che se ne parlasse a pagina 1? Visto che di quel testo e del suo autore se ne parla a due righe di distanza, uno dovrebbe arguire che chi fa un intervento (IMHO diffamatorio) sappia quello che fa, e quindi quel citazione necessaria può avere solo due ragioni : o ignoranza, o maliziosità. Lo stesso vale per chi si adira di una modifica, appioppa epiteti al sottoscritto e, guarda caso difende, probabilmente senza saperlo, l'operato di un/una wikipediano/a che aveva fatto dell'antisionismo la propria bandiera. La buona Spararsi alias IlCarro - nomen omen - per intenderci. Comunque, ripeto ancora : ormai faccio solo patrolling. Se qualcuno ha un minimo di pudore, tolga quella citazione necessaria, assolutamente ridicola. Altrimenti, lasciate pure, che mi cale?--Ub Bla bla 14:43, 15 ago 2008 (CEST)
Anzitutto calma, ché stai rasentando l'attacco personale, se non l'hai già commesso: "ignoranza" e "maliziosità" non le elargisci con tanta disinvoltura, per favore. Per non parlare del "minimo di pudore".
Poi, "visto che di quel libro e del suo autore se ne parla a due righe di distanza", allora magari il comando Trova (alias Ctrl+F) dovrebbe dare qualche risultato per Judenstaat o per Herzl, immagino, il che però non è. Può anche darsi che sia rimbecillito io (non comunque ignorante o malizioso o spudorato), ma in ogni caso è tuo onere dire dove sta la citazione, ché io non la vedo.
In difetto, io il tmp non lo tolgo davvero. --l'Erinaceusfarnetica 15:09, 15 ago 2008 (CEST)
P.S. Ah forse ho capito... ti riferisci alla bibliografia di un'altra voce... Bel modo di documentare, per relazione. Comunque, adesso che l'ho trovata la aggiungo io. Grazie e complimenti per lo spirito di collaborazione. --l'Erinaceusfarnetica 15:19, 15 ago 2008 (CEST)

Mi hai convinto (si fa per dire). Qui su wikipedia ci sono voci più uguali delle altre. Saluti.--Ub Bla bla 16:02, 15 ago 2008 (CEST)

Nonciclopedia[modifica wikitesto]

Buongiorno a tutti, ho letto sul sito di nonciclopedia le definizioni che da di Ebrei e Ebraismo. Vi pregherei di leggerle. Queste definizioni a mio parare vanno al di la di della parola "satira". Ma sono atte solo a offendere in modo gratutito e pesante il popolo Ebraico e cio non può essere giustificato. Grazie per l'attenzione.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 201.200.93.114 (discussioni · contributi) .

Wikipedia non è in alcun modo legata a nonciclopedia (eccetto per il software utilizzato), non possiamo quindi far nulla--Vito (msg) 18:01, 21 nov 2008 (CET)

ringrazio il signor Vito per la risposta datami.Sarebbe bello poter fare qualcosa contro questo sito, che molte volte diverte ma che altrettante offende gratuitamente e in modo pesante.

Ho provato a intavolare una discussione con gli amministratori di nonciclopedia riguardo il tema di "mancanza di rispetto verso il popolo Ebraico". Il risultato che sono stato bannato e accusato di essere un oltranzista ebraico. Mi chiedo se questa è democrazia e se questo è rispetto verso il prossimo. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 201.200.93.114 (discussioni · contributi) .

Quale parte di "Wikipedia non è in alcun modo legata a nonciclopedia" non era chiara? -- Rojelio (dimmi tutto) 19:02, 21 nov 2008 (CET)


^^ non si puo' andare oltre il concetto di satira, la satira non ha limiti, ed è il concetto stesso di satira che tende a polverizare quelli esistenti.

Citazione iniziale di Chaplin[modifica wikitesto]

Mi pare molto discutibile iniziare la voce con la citazione di Charlie Chaplin: «Non sono ebreo - non ho questo onore.» (fra l'altro senza i necessari riferimenti), perché vorrebbe suggerire che, secondo il senso più ovvio, sia un onore essere ebreo, e quindi lo sia più dell'essere di qualsiasi altra etnia o razza. E questo proprio non va bene, se Wikipedia è davvero libera, di tutti, e per tutti. Se proprio si vuole citare Chaplin, cosa a mio avviso del tutto lecita solo se bilanciata da altra citazione di segno opposto, lo si faccia almeno in una sezione apposita (p.es. dal titolo "Aforismi sugli Ebrei"). Ma non ad inizio voce, perché non è imparziale. ---Picoterawatt 12:28, Gen 12, 2009 (CEST)

Sono io l'autore dell'inserimento. Ti dirò: in effetti come citazione è imparziale. Ma dopotutto, si tratta solamente di aprire una voce, nella più. Se questo inserimento fosse presente all'interno del testo, avresti più che ragione, ma se consideri che è una semplice citazione per aprire una voce, beh, IMHO, credo che chiudere un occhio può far solo che bene, visto che è comunque una lusinga nei confronti degli ebrei e quindi dell'oggetto della voce. Non trovi? --Hanyell29 (msg) 22:34, 8 apr 2009 (CEST)
Ma proprio perché, come tu stesso dici, "è comunque una lusinga nei confronti degli ebrei", che non va bene, almeno da sola. Se tu riuscissi a trovarne un'altra di segno opposto da affiancargli, allora faresti un gran bel lavoro, perché bilanceresti la prima citazione, e riusciresti anche a rendere la problematicità della storia ebraica. ---Picoterawatt 11:37, Apr 9, 2009 (CEST)

Ebrei iraniani[modifica wikitesto]

Non mi convince quel passaggio sulla ricchezza degli ebrei iraniani, mi ricorda luoghi comuni triti e ritriti, ed è anche fuori contesto (potrebbe avere senso in una voce sugli ebrei iraniani). Chi è questo Doronon Peskin, è attendibile? Cos'è Infoprod? Lucio Di Madaura (disputationes) 19:52, 3 feb 2010 (CET)

Chi è veramente ebreo?[modifica wikitesto]

Capito per caso su questa voce e ho notato la sezione in oggetto, che non capisco se si riferisca al punto di vista della religione ebraica o di un particolare gruppo; in ogni caso sarebbe bene specificarlo, dato che nella forma attuale è eccessivamente parziale e il tono non è enciclopedico. --Mari (msg) 14:05, 6 mag 2012 (CEST)

Sono d'accordo. Sposto qui in discussione il paragrafo in oggetto--Dans (msg) 11:14, 13 ago 2012 (CEST)
Chi è veramente ebreo?
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dieci tribù disperse, Ebraismo, Ghiur e Popolo d'Israele.

Coloro che sono tra gli Ebrei assumendo la pretesa di sembrare Ebrei ma senza esserlo (essi non hanno neanche fatto veramente un Ghiur spirituale) o falsamente convinti di essere ebrei verranno riconosciuti come non-ebrei dagli Ebrei e da Dio Santo e Benedetto.

Ancora i casi di alcuni non-ebrei che nell'era messianica vorrebbero diventare ebrei solo per la gloria del popolo ebraico in questo momento ma senza riuscirvi: esistono differenti forme di comportamento a proposito di questa attitudine.
A tal riguardo esiste per esempio chi si avvicina all'Ebraismo con intenti misti allo Yetzer ha-ra.

Ed infine gli amici di Israele, sinceri non-ebrei che hanno riconosciuto Dio ed il popolo ebraico cercando di attenersi all'osservanza dei 7 precetti di Noach.

Aggiungero' la fonte pero' mi serve tempo.--TorahPerson10 (msg) 00:49, 5 set 2012 (CEST)

Ebreo --> Ebrei[modifica wikitesto]

Tutte le pagine relative alle popolazioni sono al plurale. Propongo quindi di modificare il titolo da "ebreo" a "ebrei"--Dans (msg) 16:17, 11 ago 2012 (CEST)

Concordo. --MarcoK (msg) 17:50, 11 ago 2012 (CEST)
✔ Fatto--Dans (msg) 10:25, 13 ago 2012 (CEST)

Unità del popolo ebraico[modifica wikitesto]

Sposto qua il paragrafo in oggetto, in quanto ricerca originale, senza fonti, e probabilmente POV.--Dans (msg) 11:10, 13 ago 2012 (CEST)

Unità del popolo ebraico
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fede.

L'unità del popolo ebraico, manifesta nell'amore di fratellanza, è una qualità indispensabile al bene dello stesso; soprattutto nella Chassidut, i Maestri insegnano che Dio ama e considera importante ciascun ebreo singolarmente così come l'interezza della comunità ebraica: ogni ebreo presenta valore nella propria individualità, con le proprie differenze e peculiarità, così come nella fratellanza mantenuta soprattutto nella condivisione dei valori della Torah e nell'osservanza delle Mizvot.

Una delle cause delle difficoltà del popolo ebraico nella storia fu proprio la mancanza di unità al suo interno. I testi esegetici ebraici insegnano che nessun popolo può nuocere al popolo ebraico quando vi è unità.

Nella sua unità il popolo ebraico è paragonato ad un unico corpo, ciascun Ebreo con una propria funzione (Arizal).

Come quando una parte di un agnello è sofferente ne risente tutto il corpo, per questa unione tra gli Ebrei ogni Ebreo si dimostra solidale con i propri fratelli anche nei momenti di difficoltá.
L'unione del popolo ebraico viene mantenuta anche per il senso di responsabilità che ogni ebreo vive nei confronti dei propri correligionari.

Inoltre quando un Ebreo pecca è come se avesse peccato tutto il popolo.

Durante il dono della Torah sul monte Sinai l'unità fu la caratteristica spirituale ed evidente predominante che caratterizzò l'esperienza religiosa del "matrimonio" tra Dio ed Israele sancito nel "contratto matrimoniale" qual è la Torah: questa la simbologia del legame tra Dio, Israele e la Torah, uniti eternamente. Rashi afferma che in questo episodio il popolo d'Israele fu come di un sol cuore, erano presenti inoltre anche tutte le anime degli Ebrei di tutte le generazioni precedenti e successive.
Vi fu grande unione anche al passaggio del mar Rosso quando la Cantica del mare, espressa in prima persona singolare, venne cantata da tutti gli esponenti del popolo ebraico che anche in questo evento miracoloso fu appunto come un sol uomo: essi intonarono "io canto..."

Ho risposto nella pagina-discussione di Dans,--TorahPerson10 (msg) 19:47, 13 ago 2012 (CEST)

✔ Fatto: fonti inserite,--TorahPerson10 (msg) 15:59, 16 dic 2012 (CET)

Etnia: sconcertato[modifica wikitesto]

Il termine etnia non compare una sola volta nelle fonti citate a sostegno... Essendo un termine controverso e non presente nelle fonti citate a sostegno vi invito a maggiore attenzione ;-) --Xinstalker (心眼) (msg) 14:51, 30 mag 2013 (CEST)

Revisione[modifica wikitesto]

Questa voce è tutta da rivedere, poiché contiene strafalcioni vandalistici (di un ben noto fissato religioso ora bloccato) mischiati a insensate informazioni pietistiche. Manca quindi di una seria base enciclopedica e di appropriato supporto delle fonti secondarie. Procederò con le dovute modifiche e compilazione di nuovo testo, estratto e tradotto principalmente da en:wiki/fr:wiki, che hanno valide voci corrispondenti. Inserisco relative note traduz. in testa.--Monozigote (msg) 15:08, 28 feb 2014 (CET)

Tabella della distribuzione, manca l'Italia[modifica wikitesto]

Nella tabella della distribuzione manca l'Italia, con 27600 ebrei, come si può vedere dall'edizione inglese della voce (dove è indicata anche la fonte).

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 7 collegamento/i esterno/i sulla pagina Ebrei. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 16:36, 22 set 2017 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Ebrei. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 17:11, 29 nov 2017 (CET)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina Ebrei. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 14:16, 31 ago 2018 (CEST)

Questione etnica[modifica wikitesto]

Mi duole iniziare con una polemica, ma doverosa ed inevitabile premessa. Se questo mio spunto sarà cancellato, con addotte motivazioni ridicole quali antisemitismo, sarà la conferma della malafede nel fare disinformazione circa il giudaismo. Ebbene, c'è una cosa che mi trigghera abbastanza, ma bisogna sempre andarci coi piedi di piombo perché gli ebrei sono intoccabili, dopo l'olocausto (e questa è un'altra cosa che non sopporto). Già dalla seconda o terza parola della primissima riga, questa voce è sbagliata, o quantomeno dice qualcosa di non per nulla accertato. Gli ebrei non sono un popolo, punto e stop. E, nel dubbio, che effettivamente aleggia da sempre sulla questione ebraica, un'enciclopedia seria, nel dare una definizione, non dovrebbe permettersi di sbilanciarsi nei confronti di una teoria, per nulla ufficialmente verificata, per solo compiacimento del pensiero politicamente corretto. Ora dirò qualcosa che potrà sembrare forte, e che sarà sicuramente contestato, ma non si possono negare la storia e l'antropologia, in virtù di conformità al politically correct; anzi è quanto di più scorretto possa esserci. La storia parla chiaro: da sempre questo gruppo religioso (e altro non è) si è isolato e autodiscriminato, poiché i suoi membri hanno da sempre, in virtù di quanto scritto nella Torah, pensato di costituire un popolo, che in realtà non sono: non è mai stata provata la storicità di Abramo, Mosè e tanti altri personaggi biblici e, ammesso e non concesso che siano realmente vissuti, di certo non sono vissuti seicento anni, come le scritture riportano. Dunque, il Sionismo e l'idea che esista o debba esistere un fantomatico popolo d'Israele è una pura invenzione. Lo sappiamo, le lobby ebraiche sono molto potenti, è innegabile, ma tutta la potenza finanziaria, i secoli di persecuzione e sei anni di Shoah (per quanto terribili) non possono giustificare delle così abnormi negligenze e leggerezze storiche ed antropologiche, al punto da assumere che un gruppo religioso possa costituire un popolo. Vero, gli ebrei hanno una lingua, hanno delle tradizioni, ma è tutto strettamente legato alla religione. Analogamente, i musulmani, dovrebbero essere considerati altresì un popolo, dal momento che, esattamente come accade nel Giudaismo, la loro fede impone loro dei canoni alimentari, comportamentali, tradizionali, di costume, di abbigliamento ed utilizzano anch'essi una lingua comune. Non mi risulta tuttavia che i musulmani siano considerati un popolo. Dunque, da parte della maggior parte degli storici e non solo, c'è un'enorme incoerenza intellettuale. In entrambi i casi, però tutto ciò che è tradizione, religione, lingua e persino usanze è tutto, non strettamente legato, ma propriamente religione, parametro assolutamente non sufficiente, e spesso neppure necessario, a definire un popolo. Questo è anche il motivo perché non è mai esistito nessun genocidio del popolo ebraico: la Shoah è stato lo sterminio di un gruppo religioso. Gli ebrei sono in Italia, Germania, penisola Iberica, Europa dell'est, Yemen, Turchia, Grecia, Nord Africa etc ed ognuno di questi gruppi di ebrei è di estrazione etnica, culturale e linguistica differente, salvo appunto per l'aspetto religioso che li lega. Non esiste un popolo, un'etnia che includa pallidi e caucasici Polacchi, Lituani, Russi, Italiani e Tedeschi, indoeuropei, o Ungheresi, ugro-finnici, e olivastri mediorientali e Yemeniti, semitici, o Turchi, altaici. Uno storico od un antropologo competente considererebbe mai appartenenti allo stesso popolo Lituani, Irlandesi, Spagnoli e Italiani solo perché tutti e tre popoli da sempre fortemente cattolici? Non credo proprio. Un ultimo ma importantissimo appunto: gli ebrei centro europei e orientali (Ashkenaziti) sono, in gran parte, i discendenti dei Cazari, popolo indoiranico di lingua altaica, originario dell'Asia centrale, dunque nulla a che vedere coi popoli semitici. E gli ebrei Sefarditi non hanno alcun legame coi Cazari. Chiedo pertanto una maggiore correttezza e coerenza storica ed intellettuale, non solo a Wikipedia, ma a tutta la comunità di storici ed antropologi, il cui lavoro dovrebbe essere imparziale e dunque incondizionato da avvenimenti storici che, per quanto terribili, non devono in alcun modo influenzare l'informazione. Grazie. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.15.191.17 (discussioni · contributi) .

se tu avessi davvero studiato storia, avresti scoperto che la cosiddetta "isolazione e autodiscriminazione" è molto tarda, e risale al massimo ai primi due secoli a.C. Ma anche se tu non avessi studiato storia basterebbero anche i libri biblici di Esdra e Neemia (che fanno parte del canone ebraico, quindi accettati dagli ebrei attuali). Che tu sia antisemita è una tua scelta, ma inserire falsità storiche in Wikipedia no. -- .mau. ✉ 12:37, 11 ott 2018 (CEST)

Vedo che, oltre ad essere in mala fede, non hai colto la questione su cui voglio soffermarmi. Innanzitutto, l'isolamento, come hai detto tu, è RELATIVAMENTE tardo ed è vero. Tant'è che quando ho parlato della questione autodiscriminazione, mi riferivo, qualora non si fosse capito, all'epoca storica, diciamo, dal Medioevo in avanti. Evidentemente, mettere le mani avanti non è servito perché c'è sempre qualche utente in mala fede e dai modi deplorevoli, che legge solo ciò che vuole leggere. RESPINGO dunque nuovamente l'accusa di antisemitismo, giacché il distacco da tale ideologia malata nella mia premessa non è stato considerato, o per stupidità o per malizia. La questione che volevo portare, e sono stato chiarissimo e cristallino già dal titolo, è quella etnica: voglio porre l'accento sull'oltremodo diffuso atteggiamento di trascurare i fattori antropologici e gli avvenimenti storici incontrovertibili, in virtù dei quali parlare di etnia costituisce un errore storico, e non solo, madornale. Il mio intento non era un voler giustificare odio in cagione dell'autodiscriminazione, come tu invece sembri voler fare intendere. Il mio intento è quello di sollecitare gli utenti, storici e non solo, ad adottare un atteggiamento di maggiore coerenza e correttezza intellettuale, esercitando l'informazione e lo studio della disciplina storica come dovrebbero essere, ossia imparziali ed oggettivi. La cosa più assurda, amico mio, è che tu mi citi e mi consigli la Bibbia per accertarmi di verità storiche, parlando invece di falsità storiche in riferimento a ciò che ho riportato, come la questione dei Cazari e dell'istituzione del loro stato patrimoniale, che è avvenimento storicamente accaduto e documentato: non si tratta di scritti di tremila anni fa che parlano di uomini vissuti seicento anni e acque divise, da cui invece attingi le tue informazioni e di cui sostieni la superiorità in termini di attendibilità. E' semplicemente ridicolo: già questo subcomunica che la tua credibilità in termini di storia e la tua capacità di argomentare sono nulle (e fa sorgere anche dubbi sulla tua intelligenza). Non sono pertanto interessato a continuare la polemica con un utente arrogante, che sostiene che dovrei studiare la storia dalla Bibbia. Fortunatamente moltissimi storici ed antropologi, ANCHE EBREI (antisionisti), e che sanno fare il loro lavoro, sono del mio stesso avviso circa la questione etnica, quindi non dico fandonie, al contrario di molti. Ad ogni modo, quello che doveva essere chiaro, spero che ora lo sia ancora di più e che quanto detto non venga nuovamente malignamente travisato, ancorché avessi fatto del mio meglio già prima. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.15.191.17 (discussioni · contributi) .

Basterebbe leggere la prima riga della voce: «Gli ebrei sono un popolo, o gruppo etnoreligioso». Che ebrei ashkenaziti e sefarditi siano geneticamente diversi è un fatto. Che diavolo c'entra tutto questo? -- .mau. ✉ 14:48, 12 ott 2018 (CEST)