Diocesi di Kindu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Kindu
Dioecesis Kinduensis
Chiesa latina
Kindu church.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Bukavu
Sede vacante
Amministratore apostolico Willy Ngumbi Ngengele, M.Afr.
Sacerdoti 45 di cui 35 secolari e 10 regolari
7.777 battezzati per sacerdote
Religiosi 19 uomini, 51 donne
Abitanti 1.000.000
Battezzati 350.000 (35,0% del totale)
Superficie 82.883 km² nella Repubblica Democratica del Congo
Parrocchie 14
Erezione 23 aprile 1956
Rito romano
Cattedrale Spirito Santo
Indirizzo B.P. 18, Kindu, Rep. Democratique du Congo
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica nella Repubblica Democratica del Congo

La diocesi di Kindu (in latino: Dioecesis Kinduensis) è una sede della Chiesa cattolica nella Repubblica Democratica del Congo suffraganea dell'arcidiocesi di Bukavu. Nel 2016 contava 350.000 battezzati su 1.000.000 di abitanti. La sede è vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Sede vescovile è la città di Kindu, dove si trova la cattedrale dello Spirito Santo.

Il territorio è suddiviso in 14 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico di Kindu fu eretto il 23 aprile 1956 con la bolla Apostolica Sedes di papa Pio XII, ricavandone il territorio dai vicariati apostolici di Kongolo (oggi diocesi) e di Stanley-ville (oggi arcidiocesi di Kisangani).

Il 10 novembre 1959 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Cum parvulum di papa Giovanni XXIII.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Jean Fryns, C.S.Sp. † (12 aprile 1957 - 2 luglio 1965 deceduto)
  • Albert Onyembo Lomandjo, C.S.Sp. † (17 maggio 1966 - 17 gennaio 1978 dimesso)
  • Paul Mambe Mukanga † (15 marzo 1979 - 26 gennaio 2004 deceduto)
    • Sede vacante (2004-2007)
    • Théophile Kaboy Ruboneka (3 febbraio 2004[1] - 25 aprile 2007) (amministratore apostolico)
  • Willy Ngumbi Ngengele, M.Afr. (25 aprile 2007 - 23 aprile 2019 nominato vescovo di Goma)
    • Willy Ngumbi Ngengele, M.Afr., dal 10 maggio 2019[2] (amministratore apostolico)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 1.000.000 di persone contava 350.000 battezzati, corrispondenti al 35,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1970 52.115 218.014 23,9 31 6 25 1.681 36 29 17
1980 66.000 205.000 32,2 25 6 19 2.640 28 30 17
1990 95.135 341.000 27,9 19 11 8 5.007 13 29 16
1997 162.200 412.715 39,3 27 20 7 6.007 14 34 17
2001 173.604 439.810 39,5 17 17 10.212 6 27 17
2002 174.110 441.730 39,4 17 17 10.241 6 27 17
2003 171.070 437.620 39,1 18 18 9.503 7 29 17
2006 277.926 514.000 54,1 20 20 13.896 6 31 18
2013 315.000 965.700 32,6 39 33 6 8.076 15 29 19
2016 350.000 1.000.000 35,0 45 35 10 7.777 19 51 14

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (LA) Nominationes (PDF), in Acta Apostolicae Sedis, 3-96, marzo 2004, p. 46. URL consultato il 18 maggio 2019.
  2. ^ (FR) RDC: Le Pape François nomme Mgr Willy Ngumbi Administrateur Apostolique du diocèse de Kindu, su diacenco.com, 14 maggio 2019. URL consultato il 18 maggio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (LA) Bolla "Apostolica Sedes" (PDF), in Acta Apostolicae Sedis, nº 48, 1956, p. 647. URL consultato il 18 maggio 2019.
  • (LA) Bolla "Cum parvulum" (PDF), in Acta Apostolicae Sedis, nº 52, 1960, p. 372. URL consultato il 18 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi