Diocesi di Anastasiopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anastasiopoli
Sede vescovile titolare
Dioecesis Anastasiopolitana
Patriarcato di Costantinopoli
Sede titolare di Anastasiopoli
Mappa della diocesi civile di Tracia (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XVIII secolo
Stato Turchia ?
Diocesi soppressa di Anastasiopoli
Suffraganea di Traianopoli
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Anastasiopoli (in latino: Dioecesis Anastasiopolitana) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Anastasiopoli, identificabile con Buru-Kalesi, è un'antica sede vescovile della provincia romana di Rodope nella diocesi civile di Tracia. Faceva parte del patriarcato di Costantinopoli ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Traianopoli.

La sede appare in tutte le Notitiae Episcopatuum dalla metà del VII secolo fino al XII o XIII secolo. Potrebbe appartenere a questa antica diocesi il vescovo Mariano, che prese parte al Concilio di Costantinopoli dell'879-880 che riabilitò il patriarca Fozio di Costantinopoli.[1] Non sono noti altri vescovi.

Oggi Anastasiopoli sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 20 dicembre 1970.

Cronotassi dei vescovi greci[modifica | modifica wikitesto]

  • Mariano † (menzionato nell'879)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Baistrocchi (Maurizio di Santa Teresa), O.Carm. † (12 maggio 1708 - 15 maggio 1726 deceduto)
  • Francesco Maria d'Este † (2 aprile 1781 - 26 settembre 1785 nominato vescovo di Reggio Emilia)
  • Giuseppe Graziosi † (24 settembre 1792 - 1811 deceduto)
  • Tadeusz Kundzicz † (10 luglio 1815 - 15 gennaio 1829 deceduto)
  • Angelo-Andrea Zottoli † (17 settembre 1838 - ?)
  • Francesco Saverio Apuzzo † (19 gennaio 1854 - 23 marzo 1855 nominato arcivescovo di Sorrento)
  • Juan Francisco Escalante y Moreno † (23 marzo 1855 - 2 aprile 1872 deceduto)
  • Pierre-Ferdinand Vitte, S.M. † (4 aprile 1873 - 9 dicembre 1883 deceduto)
  • Carlo Schwarz † (27 marzo 1884 - 1891 deceduto)
  • Johannes Von Euch † (15 marzo 1892 - 17 marzo 1922 deceduto)
  • Teodorico de Angelis † (7 agosto 1951 - 5 maggio 1957 deceduto)
  • Roberto Benardino Berríos Gaínza, O.F.M. † (23 novembre 1957 - 20 dicembre 1970 dimesso)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pétridès, diversamente da Lequien, attribuisce questo vescovo alla sede omonima nella Galazia Prima.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi