Dear Diary, My Teen Angst Has a Body Count

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dear Diary, My Teen Angst Has a Body Count
ArtistaFrom First to Last
Tipo albumStudio
Pubblicazione29 giugno 2004[1]
Durata38:23
Dischi1
Tracce12
GenerePost-hardcore[1]
EtichettaEpitaph
ProduttoreLee Dyess[1]
From First to Last[1]
Registrazionefebbraio 2004[1]
FormatiCD
From First to Last - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2006)
Singoli
  1. Ride the Wings of Pestillence
    Pubblicato: 2004
  2. Note to Self
    Pubblicato: 2005

Dear Diary, My Teen Angst Has a Body Count è un album del gruppo musicale From First to Last, pubblicato il 29 giugno 2004 dall'etichetta discografica Epitaph. L'album ha raggiunto la 12ª posizione della classifica statunitense Top Heatseekers e la 21^ della Top Independent Albums.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Soliloquy – 0:25
  2. The One Armed Boxer vs. the Flying Guillotine – 3:18
  3. Note to Self (3:59 nella versione remix) – 3:53
  4. I Liked You Better Before You Were Naked on the Internet – 1:54
  5. Featuring Some of Your Favorite Words – 4:01
  6. Emily – 2:39
  7. Secrets Don't Make Friends (4:07 nella versione remix) – 4:01
  8. Populace in Two (4:25 nella versione remix) – 3:59
  9. Kiss Me, I'm Contagious (3:27 nella versione remix) – 3:22
  10. Minuet – 1:02
  11. Ride the Wings of Pestilence (3:44 nella versione remix) – 4:27
  12. Dead Baby Kickball – 5:16

B-side[modifica | modifica wikitesto]

  • Failure by Designer Jeans - 3:06

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Crediti[1][modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Dear Diary, My Teen Angst Has a Body Count > Credits, allmusic.com. URL consultato il 13 giugno 2009.
  2. ^ (EN) Dear Diary, My Teen Angst Has a Body Count > Charts & Awards, allmusic.com. URL consultato il 13 giugno 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk