De Isaac et anima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Su Isacco o sull'anima
Titolo originaleDe Isaac et anima
AutoreAmbrogio di Milano
1ª ed. originale391
GenereLetteratura cristiana
Lingua originale latino

De Isaac et anima, noto anche come De Isaac vel anima (Su Isacco o sull'anima), è un'opera di Ambrogio di Milano, dottore della Chiesa, scritta intorno al 391; appartiene al gruppo delle opere oratorie ed esegetiche ambrosiane.

L'opera è un commento allegorico al matrimonio tra Isacco e Rebecca (narrato nel primo libro della Bibbia, la Genesi), paragonato al matrimonio tra Cristo e l'anima, la sposa del Cantico dei cantici[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]