Dahala Khagrabari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dahala Khagrabari è stata una piccola entità territoriale indiana appartenente al Distretto di Cooch Behar nello stato del Bengala Occidentale. Dal 1º agosto 2015 il territorio è stato ceduto dall'India al Bangladesh.

Le sue dimensioni sono minuscole, in quanto inferiori ad un ettaro (paragonabili a quelle di un campo di calcio), ciò nonostante esso ha rappresentato una situazione geografica unica al mondo.

Questo territorio era completamente circondato da quello del villaggio bengalese di Upanchowki Bhajni, che a sua volta è contenuto nell'area di Balapara Khagrabari (India), che si trova all'interno della Divisione di Rajshahi (Bangladesh). In pratica, Dahala Khagrabari era un'enclave di un'enclave di un'enclave.

I governi di India e Bangladesh fin dal 1974 hanno tentato di regolarizzare una zona che comprende decine e decine di enclave di entrambi i paesi, con l'eliminazione di quante più possibili situazioni che complicano anche la vita delle popolazioni locali, divise per lo più da motivi religiosi, ma fino ad ora niente in pratica era stato fatto.

Dahala Khagrabari, l'unica enclave di terzo grado nel mondo (Maps)
Mappa di localizzazione: Bangladesh
Dahala Khagrabari
Dahala Khagrabari
Dahala Khagrabari nella carta del Bangladesh.
Mappa di localizzazione: Gange
Dahala Khagrabari
Dahala Khagrabari
Dahala Khagrabari nella carta dell'India nord-orientale.

Coordinate: 26°08′59.53″N 88°45′43.81″E / 26.14987°N 88.76217°E26.14987; 88.76217

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India