Dagherrotipi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il procedimento fotografico, vedi Dagherrotipia.
Dagherrotipi
Titolo originaleDaguerreotypier
AutoreKaren Blixen
1ª ed. originale1951
1ª ed. italiana1995
Generesaggio
Lingua originaledanese

Dagherrotipi è un saggio di Karen Blixen del 1951, inserito in diverse raccolte postume[1][2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Daguerreotypier furono degli interventi radiofonici di Karen Blixen che andarono in onda su Danmarks Radio il 1º e il 7 gennaio 1951. Furono trasposti e dati alle stampe qualche mese dopo l'emissione, mentre nel 1977 ne fu pubblicato anche il disco grammofonico[1][2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nei suoi dagherrotipi l'autrice espone, quasi fossero fotografie del passato, le caratteristiche delle generazioni passate con il loro modo di vivere, concepire e interpretare la vita. Il primo dagherrotipo fissa l'immagine delle donne del passato suddividendole in tre distinte categorie – l'angelo custode, la casalinga e la baiadera[3] – in rapporto al loro ruolo in funzione di un uomo; a queste ve ne affianca un'ulteriore, quella della strega, considerata di per sé in quanto trascende la relazione con l'uomo, sussistendo indipendentemente e con "un proprio centro di gravità".

Il secondo dagherrotipo introduce la signorina Sejlstrup, governante in una tenuta dello Jutland. Essa discorre di varie tematiche, fra cui l'uguaglianza sociale, la condizione e l'emancipazione femminile, oltre ad altri aspetti, quali il benessere fisico, i comfort e il prestigio – coi soggiacenti valori, concreto e simbolico – analizzati nella loro mutevolezza e raffrontati fra le labili società umane nel tempo.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DADEENSV) Frans Lasson, Kronologi, su blixen.dk, 1997. URL consultato il 28 aprile 2020.
    «1951 01. og 07. JANUAR Karen Blixen præsenterer i radioen sine "Daguerreotypier", som et par måneder senere udkommer i bogform».
  2. ^ a b (DADEENSV) Essays, su blixen.dk. URL consultato il 28 aprile 2020.
    «Daguerreotypier I-II. Radiotale i DR i 1951. Trykt som selvstændig udgivelse i 1951. Udsendt som grammofonplade i 1977».
  3. ^ Nella fattispecie con significato di prostituta, cfr. baiadera, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 28 aprile 2020.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura