Dactylioceras

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dactylioceras
Dactylioceras Chesil Fossil.jpg
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Ammonoidea
Ordine Ammonoidea
Sottordine Ammonitina
Famiglia Dactylioceratidae
Genere Dactylioceras

Dactylioceras è un genere di mollusco cefalopode estinto appartenente alle ammoniti. Visse nel Giurassico inferiore (Toarciano, circa 172 milioni di anni fa). I suoi resti fossili si trovano in gran parte del mondo, in particolare in Europa (Inghilterra, Francia, Germania, Italia), Nordafrica, Asia (Iran, Beluchistan, Indonesia, Siberia), Groenlandia, Nordamerica (Alaska, Canada) e Sudamerica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo mollusco era una delle forme più tipiche di ammoniti del Giurassico inferiore. La conchiglia è evoluta (con scarsa ricopertura dei giri) e ombelico ampio (tipo di morfologia nota come serpenticona). Numerose coste raggiate e molto pronunciate ornavano la conchiglia; queste coste erano più fitte nei giri interni e biforcate nell'area ventrale. Il decorso della sutura, di tipo ammonitico, è caratterizzata un lobo laterale molto prolungato. In genere Dactylioceras non superava il diametro di cinque centimetri.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La distribuzione geografica di Dactylioceras è molto ampia, e al contrario la distribuzione stratigrafica è estremamente ridotta; per questo motivo, le conchiglie appartenenti a questo genere sono spesso considerati ottimi fossili guida, in particolare la specie Dactylioceras commune.

Aspetti storico-culturali[modifica | modifica wikitesto]

Estremamente abbondanti, queste ammoniti sono note da molto tempo: già nel Medioevo a Whitby (Yorkshire, Inghilterra), gli abitanti erano soliti intagliare occhi e bocca sulla parte finale delle conchiglie fossilizzate; queste ammoniti erano infatti considerate serpenti pietrificati per opera di santa Hilda, venerata nel luogo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi