Operatic pop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Crossover classico)
Jump to navigation Jump to search
Operatic pop
Origini stilistiche Musica leggera
Opera
Baroque pop
Pop
Latina
Origini culturali Inghilterra e USA durante gli anni novanta
Strumenti tipici variano a seconda del genere
Popolarità Ha ottenuto successo in particolare negli Stati Uniti d'America e in Europa
Generi correlati
Pop - Pop rock
Categorie correlate

Gruppi musicali operatic pop · Musicisti operatic pop · Album operatic pop · EP operatic pop · Singoli operatic pop · Album video operatic pop

Operatic pop o pop opera o ’popera’ indica nell'ambito della musica un sottogenere nel quale avviene una fusione fra la musica pop e la tradizione dell'opera.

Definito come un genere, ha guadagnato in popolarità dal 1990 e ha acquisito una propria lista di Billboard.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esiste in diverse forme: la più comune vede un interprete di musica leggera che esegue nello stile proprio delle opere liriche un brano non appartenente al repertorio classico; per converso, il termine può essere riferito anche a quella parte di repertorio "leggero" eseguita da un cantante lirico con lo stile adottato, appunto, nell'ambito del melodramma. Infine, per estensione, il termine può essere riferito a musicisti e cantanti contemporanei che eseguono, adottando sonorità e ritmi moderni, brani di musica classica del repertorio antico.

Il genere è affine per significato al cosiddetto crossover musicale, cui può essere assimilato il baroque pop, e nel mondo editoriale e dell'impresa discografica anglosassone viene spesso indicato con il lemma "Popera".

In senso lato, pop opera (od opera pop) può indicare opere destinate principalmente al teatro o a trasposizioni cinematografiche - spesso in forma di musical - strutturate in un libretto e articolate su numeri bene identificati (ovvero con arie, romanze, concertati, cori, ecc., così come avviene per le opere liriche del repertorio classico).

Le musiche che accompagnano tali opere si rifanno tuttavia a tematiche e suoni moderni, come ad esempio Cats, Jesus Christ Superstar, Tommy, Il fantasma dell'Opera, Orfeo 9 ed altre.

Nomi famosi di cantanti e gruppi di operatic pop[modifica | modifica wikitesto]

Cantanti singoli[modifica | modifica wikitesto]

Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Bocelli: The king of Operatic pop, The Sydney Morning Herald, August 28, 2004
  2. ^ (EN) Abigail Caspari, Brennan: Dame Kiri should apologise, in Rotorua Daily Post, New Zealand, 27 febbraio 2008. URL consultato il 24 settembre 2015.
  3. ^ HOME
  4. ^ (EN) Gary Gary Graff, Bachstreet Boy: Classical singer carves niche for operatic pop, in Reading Eagle, 17 marzo 2004. URL consultato il 24 settembre 2015.
  5. ^ (EN) John Shepherd (a cura di), Continuum encyclopedia of popular music of the world, Londra, Continuum, 2005, p. 233, ISBN 0826474365.
  6. ^ (EN) BBC Proms 2014: The Official Guide, Random House, 2014, p. 28, ISBN 1448142652.
  7. ^ (EN) Phil Gallo, Romeo's Escape: Vittorio Grigolo balances opera roles with blues, jazz and other new directions, in Billboard, 12 novembre 2011, p. 59. URL consultato il 24 settembre 2015.
  8. ^ (EN) James C. James C. McKinley Jr., Artsbeat: Il Divo Is Coming to Broadway, in The New York Times, 4 settembre 2013. URL consultato il 24 settembre 2015.
  9. ^ (EN) Italian popera trio among Eurovision favourites, The Local, 19 maggio 2015. URL consultato il 24 settembre 2015.