Creazione (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Creazione
Titolo originaleCreation
AutoreGore Vidal
1ª ed. originale1981
1ª ed. italiana1983
Genereromanzo
Sottogenereromanzo storico
Lingua originale inglese
AmbientazioneVI - V secolo a.C., Persia, Oriente

Creazione (Creation) è un romanzo storico del 1981 scritto da Gore Vidal, ambientato tra il VI e il V secolo a.C. principalmente in Persia, ma in generale in tutto il mondo orientale. Nel 2002 l'autore pubblicò una versione integrale che include 4 capitoli aggiuntivi che l'editore statunitense aveva tagliato.

Tema[modifica | modifica wikitesto]

L'autore accarezzava l'idea di scrivere un affresco storico che avesse come protagonisti 3 giganti coevi del pensiero antico: Socrate, Buddha e Confucio. La voce narrante è quella del vecchio Ciro Spitama, nipote di Zoroastro, che racconta la sua vita e i suoi incontri col lontano parente Democrito. Nell'edizione integrale, Vidal ha recuperato qualche centinaio di pagine riguardanti l'infanzia e la giovinezza di Spitama, che l'editor sbrigativo scartò nella prima edizione. Vidal ha composto un grande affresco, abbracciante le antiche poleis greche, la Persia, le civiltà nate sull'Indo e gli stati della Cina preunitaria; nella descrizione dei conflitti tra greci e persiani, Vidal assume il punto di vista dei secondi.

Il filo conduttore di Creation sono quesiti filosofici senza tempo: "come è nato l'universo?, chi o cosa l'ha creato?".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura