Creazione (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Creazione
Titolo originale Creation
Autore Gore Vidal
1ª ed. originale 1981
1ª ed. italiana 1983
Genere romanzo
Sottogenere romanzo storico
Lingua originale inglese
Ambientazione VI - V secolo a.C., Persia, Oriente

Creazione (Creation) è un romanzo storico del 1981 scritto da Gore Vidal, ambientato tra il VI e il V secolo a.C. principalmente in Persia, ma in generale in tutto il mondo orientale. Nel 2002 l'autore pubblicò una versione integrale che include 4 capitoli aggiuntivi che l'editore statunitense aveva tagliato.

Tema[modifica | modifica wikitesto]

L'autore accarezzava l'idea di scrivere un affresco storico che avesse come protagonisti 3 giganti coevi del pensiero antico: Socrate, Buddha e Confucio. La voce narrante è quella del vecchio Ciro Spitama, nipote di Zoroastro, che racconta la sua vita e i suoi incontri col lontano parente Democrito. Nell'edizione integrale, Vidal ha recuperato qualche centinaio di pagine riguardanti l'infanzia e la giovinezza di Spitama, che l'editor sbrigativo scartò nella prima edizione. Vidal ha composto un grande affresco, abbracciante le antiche poleis greche, la Persia, le civiltà nate sull'Indo e gli stati della Cina preunitaria; nella descrizione dei conflitti tra greci e persiani, Vidal assume il punto di vista dei secondi.

Il filo conduttore di Creation sono quesiti filosofici senza tempo: "come è nato l'universo?, chi o cosa l'ha creato?".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura