Coreboot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coreboot
software
Logo
Schermata di esempio
GenereBIOS
SviluppatoreRonald G. Minnich, Eric Biederman, Olli Lo, Stefan Reinauer e la comunità coreboot
Ultima versione4.13 (20 novembre 2020)
Sistema operativonessuno
LinguaggioC
Assembly
LicenzaGNU GPL v2
(licenza libera)
Sito webwww.coreboot.org

Coreboot (in precedenza chiamato LinuxBIOS), è un progetto di software libero, appoggiato dalla Free Software Foundation[1], con lo scopo di rimpiazzare il BIOS proprietario, presente nella maggior parte dei computer. Una variante è Libreboot, che è completamente libera da blob binari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto LinuxBIOS è partito nel 1999 nel Advanced Computing Laboratory al Los Alamos National Laboratory (LANL) e i principali contribuenti sono AMD, LANL, Coresystems GmbH e Linux Networx.

È attualmente distribuito con una licenza GNU General Public License.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Poiché esso esegue il lavoro strettamente necessario ad avviare l'hardware, ha bisogno di essere porrato sui chipset e schede madri che lo supportino, di conseguenza il funzionamento del bootloader dipende dal supporto dello stesso hardware.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Campagna per il BIOS libero, su fsf.org. URL consultato il 13 febbraio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]