Controllore (strumento)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Controllore pneumatico con azione PID.

Il controllore è l'organo che determina l'andamento delle variabili di controllo in un problema di controllo automatico.

Ogni controllore, per agire in maniera opportuna sul processo, deve necessariamente avere delle informazioni sul segnale di riferimento; infatti l'obiettivo del controllore, nell'esercizio dell'azione di controllo, è quello di far sì che l'andamento della variabile controllata non si discosti troppo dall'andamento del segnale di riferimento stesso.

Quando il controllore possiede informazioni solo sul segnale di riferimento o eventualmente anche sul disturbo, si dice "in anello aperto" (in inglese feedforward). Se il controllore invece possiede anche informazioni sulla variabile controllata (o eventualmente su variabili dipendenti da quella controllata) si dice "in anello chiuso" o in retroazione (in inglese feedback). Se tale informazione è parziale, si ricorre ad un osservatore dello stato che produce una stima delle variabili controllate istante per istante.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

controlli automatici Portale Controlli automatici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di controlli automatici