Commissione per le petizioni del Parlamento europeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La commissione per le petizioni (PETI) è una commissione permanente del Parlamento europeo.

La commissione è competente per la trattazione delle petizioni al Parlamento europeo. La commissione verifica ricevibilità formale e sostanziale delle petizioni. Se ricevibile chiede informazioni e pareri alla Commissione europea o ad altre commissioni parlamentari, e se necessario organizza audizioni e missioni. Tiene quindi una riunione a cui partecipano il firmatario e la Commissione europea.[1] Ogni anno vengono presentate circa 1500 petizioni.[2]

Nell'ambito dell'iniziativa dei cittadini europei inoltre la commissione PETI è automaticamente associata alla commissione competente per il merito nell'organizzazione dell'audizione pubblica successiva alla raccolta delle firme e alla decisione della Commissione europea di accogliere la proposta.[3] È inoltre competente per i rapporti con il Mediatore europeo (l'ombudsman o difensore civico dell'Unione europea).

Competenze[modifica | modifica wikitesto]

In base al regolamento del Parlamento europeo la commissione per le petizioni è la:

«Commissione competente per:

  1. le petizioni;
  2. l'organizzazione di audizioni pubbliche relative alle iniziative dei cittadini ai sensi dell'articolo 211;
  3. le relazioni con il Mediatore europeo
(Regolamento del Parlamento europeo, Allegato V: Attribuzioni delle commissioni parlamentari permanenti, art. XX.[4])

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Presidente Gruppo Nazionalità
1989 - 1992[5] Viviane Reding PPE Lussemburgo Lussemburgo
...1999 - 2004 ...Vitaliano Gemelli .. PPE - DE . Italia
2009 - 2014[6] Erminia Mazzoni PPE Italia Italia
2014 -[7] Cecilia Wikström ALDE Svezia Svezia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diritto di petizione, Parlamento europeo. URL consultato il 19 giugno 2017.
  2. ^ (EN) Mark Rickards, MEPs get taste of people power, BBC News, 3 novembre 2007. URL consultato il 19 giugno 2017.
  3. ^ Regolamento del Parlamento europeo, Articolo 211 c. 2.
  4. ^ Regolamento del Parlamento europeo, Allegato V: Attribuzioni delle commissioni parlamentari permanenti
  5. ^ Viviane Reding, Parlamento europeo. URL consultato il 5-6-2017.
  6. ^ Erminia Mazzoni, Parlamento europeo. URL consultato il 5-6-2017.
  7. ^ Cecilia Wikström, Parlamento europeo. URL consultato il 5-6-2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]