Color Me Blood Red

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Color Me Blood Red
Titolo originaleColor Me Blood Red
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1965
Durata79 min
Rapporto1,85 : 1
Genereorrore
RegiaHerschell G. Lewis
SceneggiaturaHerschell G. Lewis
ProduttoreDavid F. Friedman
Casa di produzioneBox Office Spectaculars
FotografiaHerschell G. Lewis
Interpreti e personaggi

Color Me Blood Red è un film del 1965, diretto dal regista Herschell Gordon Lewis. Si tratta del terzo ed ultimo film della Trilogia del sangue (The Blood Trilogy), dopo Blood Feast (1963) e 2000 Maniacs (1964).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un noto critico contesta ad un eccentrico artista, in occasione dell'apertura della sua galleria, di essere incapace di utilizzare il colore. Così l'artista decide di dipingere i suoi nuovi dipinti col proprio sangue. Dopo un po' si indebolisce per la perdita di sangue, così inizia a utilizzare il sangue di altri per dipingere.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Durante la lavorazione del film, Lewis e Friedman considerarono l'idea di realizzare un quarto film intitolato Suburban Roulette. Friedman ritenne però che il mercato era ormai troppo saturo di film sanguinosi e gore e quindi abbandonò il progetto.[1]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James Ursini e Alain Silver, A Bloody New Wave in the United States, in Horror Film Reader, New York, Limelight Editions, 2000, pp. 63–64, ISBN 0-87910-297-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema