Coinage Act del 1792

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Coinage Act (per esteso An act establishing a mint, and regulating the Coins of the United States, in italiano la "legge sulla coniazione") del 1792 fu varata dal governo degli Stati Uniti il 2 aprile durante la presidenza di George Washington, sancendo la fondazione della United States Mint e regolando l'emissione del conio.[1] L'atto proclamò il dollaro d'argento come l'unità base di tutti gli altri valori, creando, conseguentemente, un sistema decimale della valuta statunitense.[2]

Inoltre la legge stabilì che la United States Mint dovesse avere sede nella capitale, Washington, ed essere gestito da cinque funzionari principali: un direttore, un assaggiatore (colui che testava la qualità dei metalli), un capo coniatore, un incisore e un tesoriere (diverso dal Segretario al Tesoro degli Stati Uniti d'America). Una sola persona avrebbe potuto ricoprire i due ruoli di capo coniatore e incisore. L'assaggiatore, il capo coniatore e il tesoriere erano tenuti a inviare una cauzione di 10 000 $ al Segretario del Tesoro.

Le monete[modifica | modifica wikitesto]

La legge autorizzò la produzione dei seguenti conii:

Eagle $10 247 4/8 gr (16,0 g) puro o 270 gr (17,5 g) d'oro standard
Half Eagle $5 123 6/8 gr (8,02 g) puro o 135 gr (8,75 g) d'oro standard
Quarto d'Eagle $2,50 61 7/8 gr (4,01 g) puro o 67 4/8 gr (4,37 g) d'oro standard
Dollari $1 371 4/16 gr (24,1 g) puro o 416 gr (27,0 g) d'argento standard
Mezzo dollaro $0,50 185 10/16 gr (12,0 g) puro o 208 gr (13,5 g) d'argento standard
Quarto di dollaro $0,25 92 13/16 gr (6,01 g) puro o 104 gr (6,74 g) d'argento standard
Dime $0,10 37 2/16 gr (2,41 g) puro o 41 3/5 gr (2,70 g) d'argento standard
Mezzo dime $0,05 18 9/16 gr (1,20 g) puro o 20 4/5 gr (1,35 g) d'argento standard
Cent $0,01 1120 ozt (17,1 g) di rame
Mezzo cent $0,005 1140 ozt (8,55 g) di rame

Ogni moneta doveva presentare le seguenti incisioni:

  • Il dritto doveva esserci un simbolo di libertà, con la scritta "Liberty", e l'anno di coniazione della moneta.
  • Il rovescio di ogni moneta d'oro e d'argento doveva presentare un'aquila e in esergo la scritta "UNITED STATES OF AMERICA".
  • Il rovescio delle monete di rame doveva presentare la denominazione.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arthur Nussbaum, The Law of the Dollar, in Columbia Law Review, vol. 37, nº 7, November 1937, pp. 1059, DOI:10.2307/1116782, JSTOR 1116782.
  2. ^ a b Federal Reserve Bank of Philadelphia: Money in Colonial Times, Federal Reserve Bank of Philadelphia. URL consultato il 2 aprile 2008 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2011).
Numismatica Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica