Classificazione EC

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La classificazione EC è un sistema di categorizzazione degli enzimi attraverso un cosiddetto numero EC (dall'inglese Enzyme Commission, la Commissione per gli Enzimi che si occupa della classificazione). Tale commissione si occupa di costruire una classificazione numerica sulla base della reazione chimica catalizzata da un determinato enzima. Ogni enzima viene dunque associato a un numero e a un nome raccomandato (spesso diverso da quello comunemente usato).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il progetto di rendere omogenea la nomenclatura degli enzimi ha avuto inizio nel 1955, quando il Congresso Internazionale di Biochimica, in corso a Bruxelles, creò la Enzyme Commission. La prima versione è stata presentata nel 1961. Quella attualmente in vigore è la sesta versione, pubblicata dalla International Union of Biochemistry and Molecular Biology (dall'inglese Unione Internazionale di Biochimica e Biologia Molecolare) nel 1992, contenente 3196 differenti enzimi.

Caratteristiche della classificazione[modifica | modifica sorgente]

Il codice associato a ogni enzima consiste delle lettere "EC" seguite da quattro numeri separati da punti. Tali numeri rappresentano una classificazione via via più fine dell'enzima.

Per esempio, l'enzima tripeptide aminopeptidasi ha il codice "EC 3.4.11.4", i cui componenti indicano:

  • EC 3: enzimi della famiglia delle idrolasi, enzimi che usano una molecola di acqua per rompere altre molecole (il primo numero identifica la reazione catalizzata dall'enzima);
  • EC 3.4: idrolasi che agiscono su un legame peptidico (il secondo numero identifica il tipo di substrato);
  • EC 3.4.11: idrolasi che agiscono solo sull'amminoacido N-terminale di un peptide (il terzo numero identifica il tipo di substrato);
  • EC 3.4.11.4: idrolasi che agiscono solo sull'amminoacido N-terminale di un tripeptide (il quarto è un numero d'ordine e segna l'ordine di scoperta degli enzimi);.

I sei gruppi EC[modifica | modifica sorgente]

Gruppo Reazione catalizzata Reazione tipica Enzimi tipici (nome comunemente usato)
EC 1
Ossidoreduttasi
Reazioni di ossidoriduzione; trasferimento di atomi di idrogeno e di ossigeno, o di elettroni da una molecola a un'altra AH + B → A + BH (ridotta)
A + O → AO (ossidata)
Deidrogenasi, ossidasi
EC 2
Transferasi
Trasferimento di un gruppo funzionale da un substrato a un altro. Può trattarsi, ad esempio, di un gruppo metilico, aminico, fosfato. AB + C → A + BC Transaminasi, chinasi
EC 3
Idrolasi
Formazione di due prodotti a partire da uno attraverso una idrolisi AB + H2O → AOH + BH Lipasi, amilasi, proteasi
EC 4
Liasi
Addizione o rimozione non-idrolitica di gruppi funzionali dal substrato. Possono essere rotti legami C-C, C-N, C-O o C-S RCOCOOH → RCOH + CO2 Decarbossilasi
EC 5
Isomerasi
Riarrangiamento intramolecolare, come la modificazione di conformazione di una molecola in seguito a reazioni di isomerizzazione AB → BA Isomerasi, mutasi
EC 6
Ligasi
Unione di due molecole attraverso la costituzione di nuovi legami covalenti di tipo C-O, C-S, C-N o C-C, con la rottura simultanea di ATP X + Y+ ATP → XY + ADP + Pi Sintetasi, polimerasi

Occorre precisare che un numero EC non indica uno specifico enzima, ma piuttosto una specifica reazione, a cui vengono associati i vari enzimi in grado di catalizzarla. Se differenti enzimi (ad esempio di differenti organismi) catalizzano la stessa reazione, infatti, ricevono lo stesso numero EC.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]