Cinzia (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cinzia
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica leggera
Pop
Periodo di attività musicale 1961 – in attività
Etichetta Zeus, Universal

Vincenzina Agrillo, conosciuta come Cinzia (Afragola, 24 marzo 1941), è una cantante italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo debutto nel mondo dello spettacolo avviene all'età di quattordici anni allorché si aggiudica il primo posto con il brano " 'O lanzaturo " al Festival Flegreo, organizzato da Filippo Spina. Nel 1962 con la canzone " Luna mia " partecipa al Festival dei Festivals presentato da Corrado. Dopo diversi concorsi locali, nel 1966 firma un contratto discografico con l'etichetta Zeus per registrare il motivo " Verrò a chiederti perdono ". Nel 1968 partecipa al Festival di Napoli con il brano " 'O munno è 'na palla ", eseguita in abbinamento con Nunzia Greton. Alla stessa manifestazione partecipa anche l'anno successivo proponendo, in abbinamento con Enzo Rippa, il motivo " Sì stato tu " che non accede alla serata finale. Nel 1970 firma un nuovo contratto discografico per l'etichetta Phonotype dei fratelli Esposito, e partecipa alla Piedigrottissima con la canzone " Io sono il sole ". Nel 1974 partecipa alla trasmissione "Canzoni alla finestra" e al programma "Concerto per Napoli"; per l'occasione pubblica l'album " Che malaspina " con l'etichetta Europlay. Per tutta la prima metà degli anni settanta, Cinzia gira l'Italia e l'estero proponendo un repertorio sia napoletano che italiano. Nel '75 prende parte al I° Festival Pirotecnico del Golfo di Napoli con la classica " Comme facette mammeta " e registra un nuovo album intitolato semplicemente " Cinzia ", con il quale omaggia i grandi autori del passato. L'anno seguente, dopo la pubblicazione del 33 giri " La violetera ", la cantante debutta nel film di Tiziano Longo "Onore e guapparia" e per l'occasione muta il nome d'arte in Laura Grey in omaggio all'attrice Dorian Gray lanciata da Totò. Dopo un periodo di inattività, nel 1987 ritorna in sala d'incisione per la registrazione dell'album " Come stai " per l'etichetta Phonotype. Dal disco è tratto il singolo " Ma tu appartiene a n'ato ", sigla della trasmissione radiofonica "Stasera Napoli". Nel 1993 incide l'album " Bammenella " in cui affronta la musica napoletana della prima metà del secolo. L'ultima fatica discografica della cantante risale al 2004 per la realizzazione del CD intitolato " Napulitana ". Dopo questa performance l'artista riduce notevolmente l'attività.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]