Christopher Poole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christopher Poole

Christopher Poole (1988[1]) è un imprenditore statunitense, conosciuto per aver fondato 2 siti web, 4chan e Canvas.

È conosciuto con il nickname di moot, identità con la quale Poole ha aperto 4Chan. Nel 2016, è stato ingaggiato da Google[2].

Impatto e attività[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, Leopoldo Godoy della brasiliana TV Globo chiamò il sito web di Poole 4chan "the ground zero of Western web culture."[3]

Nell'aprile del 2009, Poole fu votato come la persona più influente al mondo del 2008 da un sondaggio internet aperto del Time magazine.[4] Però, i risultati furono messi in discussione anche prima della conclusione del sondaggio, poiché programmi di voto automatico e il broglio elettorale furono usati per condizionare il voto.[5][6][7] L'interferenza di 4chan con il voto sembrava sempre più probabile, quando si è scoperto che leggendo la prima lettera dei primi 21 candidati nel sondaggio usciva una frase contenente due meme di 4chan: "MARBLECAKE. Anche, THE GAME."[8]

Il 12 settembre 2009, Poole diede un discorso sul perché 4chan viene reputata come una "Meme Factory " al Paraflows Symposium di Vienna,in Austria, che faceva parte del Paraflows 09 festival, a tema Urban Hacking. In questo discorso, Poole ha attribuito questo principio al sistema di anonimato e alla mancanza di ritenzione dei dati sul sito ("Il sito non ha memoria").[9][10]

Il 10 febbraio 2010, Poole parlò alla TED2010 conference a Long Beach, California. Lui parlò della crescente prevalenza di identità utente, della condivisione delle informazioni personali su siti come Facebook e Twitter, e ha parlato anche del valore del distacco anonimo su siti come 4chan. Fred Leal del giornale brasiliano O Estado de S. Paulo ha detto nel suo intervento alla conferenza "indica che qualcosa di straordinario sta succedendo...[4chan] sfida ogni convenzione di Internet: è, da sola, l'antitesi di Google, siti di social networking e Blog."[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chris Poole part 1/3- ROFLCON 2012 – Solo Panel, Christopher Poole - "I'm 24 years old" YouTube site, May 10, 2012
  2. ^ (EN) Chris Duckett, 4chan founder reappears at Google | ZDNet, in ZDNet. URL consultato il 10 novembre 2017.
  3. ^ (PT) Leopoldo Godoy, Conheça as dez modinhas que mais bombaram na internet em 2008, G1, 21 dicembre 2008. URL consultato il 21 dicembre 2008.
  4. ^ The World's Most Influential Person Is..., TIME, 27 aprile 2009. URL consultato il 2 settembre 2009.
  5. ^ Brian Heater, 4Chan Followers Hack Time's 'Influential' Poll, su PC Magazine, 27 aprile 2009. URL consultato il 27 aprile 2009.
  6. ^ Erick Schonfeld, 4Chan Takes Over The Time 100, Washington Post, 21 aprile 2009. URL consultato il 27 aprile 2009.
  7. ^ moot wins, Time Inc. loses " Music Machinery, su musicmachinery.com, 27 aprile 2009. URL consultato il 2 settembre 2009.
  8. ^ Reddit Top Links, Marble Cake Also the Game [PIC], su buzzfeed.com. URL consultato il 2 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2009).
  9. ^ Paraflows 09, su paraflows.at, 12 settembre 2009. URL consultato il 18 maggio 2010.
  10. ^ Herwig, Jana.
  11. ^ (PT) Fred Leal, Feio, sujo e surreal, in O Estado de S. Paulo, 19 aprile 2010, p. L1. URL consultato il 25 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2010).