Chiese di Enna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Enna.

Nella storia di Enna sono molte le chiese demolite, scomparse, dismesse e sconsacrate.[1][2]

Il censimento effettuato all'inizio del XIX secolo annoverava 133 chiese di cui 52 dedicate alla figura mariana nelle varie accezioni e titoli. Attualmente poco più di una trentina di luoghi di culto costituisce il patrimonio della città. Molti edifici, dopo il 1866, sono stati destinati ad altro uso, mentre di alcuni restano solo ruderi, testimonianze di trascorsi fasti; della restante parte, rimane solo il ricordo che si ravvisa nella toponomastica cittadina.

Alcuni eventi sismici hanno minacciato in epoche differenti il ricchissimo patrimonio storico, artistico e religioso della città, fra cui:

La storica piazzaforte normanna col contributo degli aleramici e lombardi, costituiva il baluardo contro i territori della sponda mediterranea controllati dagli arabi insediati nel Val di Mazara e nel Val di Noto. Alcuni dei luoghi di culto serbano testimonianze delle numerose dominazioni trascorse: la Chiesa delle Anime Sante, la Chiesa di San Francesco di Paola detta del «Santo Padre», la Chiesa dello Spirito Santo, la Chiesa di San Francesco d'Assisi, la Chiesa di San Michele Arcangelo ex e primitiva Moschea, la Chiesa di Maria Santissima del Carmelo, la Chiesa di Santa Maria del Gesù di Montesalvo, il Santuario di Papardura, il Duomo di Maria Santissima della Visitazione.

Nel 2008 al Duomo è attribuito il titolo di «Monumento di Pace». Per l'insigne profilo normanno - svevo, rinascimentale e barocco è dichiarato Patrimonio dell'Umanità e posto sotto la tutela dell'UNESCO.

Chiese attuali e quelle non più esistenti[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisione in ordine alfabetico:

Lettera A[modifica | modifica wikitesto]

Lettera B[modifica | modifica wikitesto]

Lettera C[modifica | modifica wikitesto]

Lettera D[modifica | modifica wikitesto]

Lettera E[modifica | modifica wikitesto]

Lettera F[modifica | modifica wikitesto]

Lettera G[modifica | modifica wikitesto]

Lettera L[modifica | modifica wikitesto]

Lettera M[modifica | modifica wikitesto]

Lettera N[modifica | modifica wikitesto]

Lettera O[modifica | modifica wikitesto]

Lettera P[modifica | modifica wikitesto]

Lettera R[modifica | modifica wikitesto]

Lettera S[modifica | modifica wikitesto]

Lettera T[modifica | modifica wikitesto]

Lettera V[modifica | modifica wikitesto]

Chiese sconsacrate[modifica | modifica wikitesto]

Chiese demolite[modifica | modifica wikitesto]

Case[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Compagnie[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Collegi[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Confraternite[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento} 34

Congregazioni[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Conservatori[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Conventi[modifica | modifica wikitesto]

Elenco conventi:

{Elenco in aggiornamento}

Corporazioni religiose soppresse[modifica | modifica wikitesto]

Fra parentesi le date di costituzione e di soppressione della corporazione.[6]

Fratellanze[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Monasteri[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Corporazioni religiose soppresse[modifica | modifica wikitesto]

Fra parentesi le date di costituzione e di soppressione della corporazione.[6]

Oratori[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Ospedali[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Elenco dei XX ospedali cittadini:

Ospizi[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Sinagoghe[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Moschea[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Unioni[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

(IT) "Guida d'Italia" - "Sicilia", Touring Club Italiano.

(IT) Francesco Sacco, "Dizionario geografico del Regno di Sicilia", Tomo uno, Palermo, Reale Stamperia, 1800.

(IT) Giuseppe Emanuele Ortolani, "Nuovo dizionario geografico, statistico e biografico della Sicilia antica e moderna", Palermo, Francesco Abbate, 1819.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]