Chiesa di Sant'Agnese (Mantova)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Sant'Agnese
Mantova-Museo diocesano.JPG
Museo diocesano Francesco Gonzaga,
ex convento degli Eremitani
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMantova
ReligioneCattolica
Diocesi Mantova
Inizio costruzioneXIII secolo
Demolizione1806

La chiesa di Sant'Agnese era un edificio religioso sorto nel 1248 a Mantova, ora scomparso, annesso al convento degli Eremitani di Sant'Agostino. Il complesso sorgeva sul luogo dove in precedenza sorgeva già un piccolo oratorio, che sembrerebbe risalire al secolo VIII. A quel tempo il luogo paludoso sulle rive del Lago di Mezzo (oggi piazza Virgiliana) era fuori le mura di città.

Nel convento morì nel 1249 il beato Giovanni Bono[1], mentre nella chiesa fu sepolta Luigia Gonzaga (†1542), madre di Baldassarre Castiglione[2][3].

Il convento fu soppresso nel 1775 per decreto di Maria Teresa d'Austria ed utilizzato in seguito parzialmente come caserma; la chiesa venne abbattuta nel 1806[4].

L'edificio conventuale, restaurato, ospita oggi le raccolte del Museo diocesano Francesco Gonzaga[5],

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Associazione storico-culturale S. Agostino
  2. ^ Lombardia Beni Culturali. Convento di Sant'Agnese, agostiniani.
  3. ^ Rosanna Golinelli Berto. Associazione per i monumenti domenicani (a cura di), Sepolcri Gonzagheschi, Mantova, 2013.
  4. ^ Il fioretto delle cronache di Mantova.
  5. ^ Turismo Mantova.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]