Chiesa di San Nicolò di San Felice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ex chiesa di San Nicolò di San Felice
Paolo Monti - Servizio fotografico (Bologna, 1970) - BEIC 6332792.jpg
Il portale della chiesa nel 1970 (foto Paolo Monti)
Stato Italia Italia
Regione Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Località Bologna-Stemma.pngBologna
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Titolare San Nicola
Inizio costruzione XII secolo
Completamento 1753

Coordinate: 44°29′48.9″N 11°20′03″E / 44.496917°N 11.334167°E44.496917; 11.334167

La chiesa di San Nicolò di San Felice è una chiesa sconsacrata di Bologna che sorge in via San Felice 41.

Le prime testimonianze della chiesa risalgono al XII secolo, quando era posta fuori dalle mura della città. Nel 1375 la sua parrocchia arrivava fino all'odierno quartiere di Santa Viola.

Nel 1570 la chiesa fu ristrutturata da Pietro Fiorini e abbellita da varie opere d'arte tra le quali una tela di Annibale Carracci, la Crocifissione e santi, ora custodito nella chiesa di Santa Maria della Carità.

Nel 1753 fu nuovamente rimodernata da Carlo Francesco Dotti con l'aggiunta tra l'altro di una nicchia sulla facciata che conteneva una croce di ferro originariamente posta lungo via San felice e rimossa nel 1732 (anch'essa oggi conservata nella chiesa di Santa Maria della Carità).

Durante la seconda guerra mondiale la chiesa fu bombardata e subì gravi danni. Nel dopoguerra si rinunciò a un suo recupero come luogo di culto e fu inizialmente riadattata a palestra in cui si allenò anche la Fortitudo, ma in seguito venne definitivamente abbandonata.

L'edificio è composto da una sola navata con nicchie laterali e stucchi settecenteschi. È in cattivo stato di conservazione vista l'assenza del tetto con la conseguente esposizione dell'interno alle intemperie. Nonostante alcuni progetti per il suo riutilizzo, oggi la chiesa è chiusa al pubblico.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcello Fini, Bologna sacra: tutte le chiese in due millenni di storia, Bologna, Edizioni Pendragon, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]