Chiesa di San Michele di Cambianica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ex Chiesa di san Michele in Cambianica
Tavernola San Michele 02.JPG
Abside di San Michele in Cambianica
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàTavernola Bergamasca
IndirizzoVia Chiesa di San Michele
Coordinate45°42′44.46″N 10°02′39.73″E / 45.71235°N 10.04437°E45.71235; 10.04437
Religionecattolica
Diocesi Bergamo
Stile architettonicoromanico

La ex chiesa di San Michele in Cambianica si trova nel territorio di Tavernola Bergamasca, località Cambianica, in provincia di Bergamo. L'edificio è sconsacrato al culto dal 1996.

Storia e Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa fu il primo luogo cristiano costruito nella zona di Tavernola, e serviva anche le frazioni di Vigolo, Cambianica e Bianica. L'intitolazione a san Michele arcangelo viene probabilmente dai Longobardi che amavano i santi guerrieri.[1]

Affresco all'interno dell'abside

È un edificio ecclesiale romanico a pianta rettangolare, leggermente romboidale, da cui fuoriesce l'abside semicircolare.

L'abside costituisce l'elemento architettonico, tipicamente romanico, superstite di una struttura che ha subito le offese non solo del tempo ma anche di interventi ristrutturativi irrispettosi e frettolosi che ne hanno alterato l'aspetto originario.

L'interno dell'abside presenta pregevoli affreschi, tuttora leggibili, risalenti al XIV e XV secolo attribuibili al Maestro di Cambianica[2], tra i quali si evidenzia un Cristo Pantocratore racchiuso in una mandorla, attorniato dagli Evangelisti datato 1364.

La parete esterna dell'abside è suddivisa da lesene piatte unite in alto da archetti. Tra le lesene si trovano delle monofore che danno slancio ed eleganza alla struttura.

Dal 1996 la chiesa è stata sconsacrata, e oggetto di ricerche e ristrutturazioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gabriele Foresti, Giuseppe Tognazzi, Romanino a Tavernola Bergamasca, Edizioni Sebinius, 6, pp. 14-15.
  2. ^ Moris & Pellegrini, 2003, p. 209.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hans Erich Kubach. Architettura romanica. Milano, Electa, 1978. ISBN 8843524747.
  • Gian Maria Labaa. San Tomè in Almenno. Studi, ricerche, interventi per il restauro di una chiesa romanica. Bergamo, Lubrina, 2005. ISBN 887766312X.
  • Lorenzo Moris e Alessandro Pellegrini, Sulle tracce del romanico in provincia di Bergamo, Bergamo, 2003.
  • Raffaella Poggiani Keller, Filli Rossi, Jim Bishop. Carta archeologica della Lombardia: carta archeologica del territorio di Bergamo. Modena, Panini, 1992. ISBN 8876862102.
  • Carlo Tosco. Architetti e committenti nel romanico lombardo. Roma, Viella, 1997. ISBN 8885669549.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Antenna Europea del Romanico, su antennaeuropeadelromanico.it. URL consultato il 30 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2019).
  • Le 7 chiese, su parrocchiatavernola.it, Parrocchia di Tavernola Bergamasca. URL consultato il 4 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2019).