Chiesa della Madonna del Carmelo (Bolognetta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa della Madonna del Carmelo
Piazza Madrice e la Chiesa Maria SS. del Carmelo.jpg
StatoItalia Italia
RegioneSicilia
LocalitàBolognetta
Religionecattolica
TitolareMadonna del Carmelo
Arcidiocesi Palermo
Consacrazione21 ottobre 1605
Architettosconosciuto
Stile architettoniconeoclassico
Inizio costruzione1603
Completamento1605

La chiesa della Madonna del Carmelo è un edificio religioso seicentesco che si trova in Piazza Giovanni Paolo II a Bolognetta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa fu iniziata nel 1603 e completata nel 1605. È stata più volte ampliata nel 1785, nell'800 e nel 1951.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esterno[modifica | modifica wikitesto]

La Chiesa sorge sull'adiacente piazza oggi intitolata a Giovanni Paolo II.

La facciata color giallo paglierino è composta da un rosone centrale e da un portone in bronzo realizzato intorno al 1990 e che ne sostituì l'originale.

Alle spalle della navata è presente una torre campanaria con orologio che domina il paesaggio di Bolognetta.

Torre campanaria

Interno[modifica | modifica wikitesto]

L'interno è a navata unica, con un'abside in marmo e una cappella con tabernacolo in oro. Nella cappella è presente la Statua della Madonna del Carmelo ed attribuibile alla scuola del Bagnasco.

Altare e Statua della Madonna del Carmelo

Due opere sono presenti in onore di Sant'Antonio da Padova, protettore di Bolognetta, un quadro in olio su tela raffigurante il santo in abito di frate minore e con in braccio il bambin Gesù e una statua lignea con il Santo con la stola di seta ricamata in oro simbolo del sacerdozio.

Alla prima metà del seicento appartiene un quadro di Gesù che porta la croce attribuito allo Zoppo di Gangi.

Gesù che porta la croce, Zoppo di Gangi

È attribuibile a fra Umile da Petralia la settecentesca statua lignea che raffigura il Cristo Crocifisso.

Crocifisso ligneo, Umile da Petralia

Di pregevole fattura è la Statua dell'Immacolata, commissionata dalla famiglia Monachelli tra la fine del '700 e i primi dell'800 e opera di Girolamo Bagnasco. È stata restaurata nel 1998.

Statua dell'Immacolata

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Da S.Maria dell'Ogliastro a Bolognetta a cura dell'Associazione Turistica Pro-Loco. Edizione Thule (Bolognetta, 1982).
  • Un anno a Bolognetta a cura dell'Associazione Turistica Pro-Loco. Edizione Thule (Bolognetta, 1983).
  • Conoscere e conservare Bolognetta AA.VV. a cura dell'Associazione Turistica Pro-Loco. Edizione Thule (Bolognetta, 1985).
  • I Tempi del Luogo. Santo Lombino. Centro Iniziative Culturali (Bolognetta, 1986).
  • Bolognetta: i valori della memoria a cura dell'Associazione Turistica Pro-Loco e del Comune di Bolognetta. (Bolognetta, 1987).
  • Rivisitazione storica di Bolognetta a cura del Comune di Bolognetta (Assessorato Istruzione e Cultura). (Bolognetta, 1989).
  • Bolognetta, ricerca sullo spazio organizzato dall'uomo a cura del Comune di Bolognetta, Scuola Media statale L. Pirandello. (Bolognetta, 1990).
  • Video Bolognetta, Storia, Paesaggio, Tradizione a cura del Comune di Bolognetta. Casa Editrice il Sole, 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]