Centrophorus tessellatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Centroforo mosaico
Centrophorus cf tessellatus.JPG
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Chondrichthyes
Ordine Squaliformes
Famiglia Centrophoridae
Genere Centrophorus
Specie C. tessellatus
Nomenclatura binomiale
Centrophorus tessellatus
Garman, 1906
Areale

Centrophorus tesselatus distmap.png

Il centroforo mosaico (Centrophorus tessellatus Garman, 1906) è un piccolo squalo di acque profonde della famiglia dei Centroforidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Con una lunghezza massima di 89 cm, questa specie rara è uno dei rappresentanti più piccoli del genere Centrophorus. Ha due pinne dorsali con spine di grandi dimensioni, seconda dorsale relativamente alta, alta quasi quanto la prima, occhi grandi, margini delle pinne pettorali terminanti ad angolo e pinna caudale moderatamente intaccata[2].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Probabilmente si tratta di una specie rara, e non sappiamo quasi nulla sulle sue abitudini. È ovoviviparo[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il centroforo mosaico è stato segnalato nel Pacifico nord-occidentale, al largo delle coste di Honshū, e centro-orientale, attorno alle isole della Polinesia Francese e delle isole hawaiiane. Finora è stato segnalato solamente in prossimità di scarpate insulari, a profondità comprese tra i 20 e i 732 m[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Herndon, A.P. & Burgess, G.H. (2006), Centrophorus tessellatus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ a b c Centrophorus tessellatus su FishBase.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci