Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centers for Disease Control and Prevention
US-CDC-Logo.png
CDC HDR I.jpg
La sede principale.
TipoOrgano dell'HHS
Istituito1º luglio 1946
DirettoreTom Frieden
Bilancio11.3 miliardi di dollari USA (2014)
Impiegati15.000
Indirizzo1600 Clifton Road, 30333 Contea di DeKalb (US-GA)
Sito webcdc.gov/ita/

I Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie[1] (Centers for Disease Control and Prevention, abbreviati in CDC), sono un importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d'America.

La sede principale è situata nella Contea di DeKalb (Georgia). Essi hanno il compito di sorvegliare, prevenire e suggerire gli interventi più appropriati in caso di contagio diffuso ed epidemie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il dr. Terrence Tumpey, microbiologo presso il CDC.

L'organizzazione civile nasce nel 1946 come estensione di una precedente organizzazione a carattere militare (MCWA, Malaria Control in War Areas). Fra il 1946 e il 1967 la sigla CDC indicava il Communicable Disease Center (centro per le malattie trasmissibili).

Va tenuto presente che lo scopo di questo organismo, soprattutto nel dopoguerra, è stato strettamente correlato alla necessità, politicamente sentita, di verificare i possibili focolai di epidemie correlabili ad un attacco di guerra biologica.

Fra i primi organizzatori di questa struttura vi fu Alexander Langmuir, professore presso la Johns Hopkins University; egli diede vita, nel 1951 agli EIS (Epidemic Intelligence Service, il Servizio Segreto Epidemiologico), formando dei funzionari che, sotto il controllo del CDC, venivano assegnati per due anni a ospedali o dipartimenti sanitari americani. L'EIS era una sorta di C.I.A. della medicina.

Col passare degli anni sono numerosissimi i personaggi (2000 persone certe fino al 1993 quando la lista degli appartenenti non è stata più di dominio pubblico) che, avendo attraversato questa esperienza, sono andati ad occupare importanti posizioni lavorative, nell'ambito sanitario e non, negli Stati Uniti e nel mondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Italiano (Italian)." Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN139950776 · ISNI: (EN0000 0001 2163 0069 · LCCN: (ENno93011529 · GND: (DE5296055-9 · BNF: (FRcb151076998 (data)