Caradoc (re dei Britanni)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Caradoc (in gallese: Karadawc), secondo la lista semileggendaria di sovrani britannici presente nella Historia Regum Britanniae di Goffredo di Monmouth, fu duca di Cornovaglia sotto il regno di Ottavio, che divenne re di Cornovaglia e morì sotto il regno dell'imperatore Magno Massimo.

Avrebbe suggerito a Ottavio di dare sua figlia in sposa a Massimo, così da unire la Britannia a Roma. Quando Ottavio accettò, Caradoc inviò suo figlio Maurizio a Roma con un messaggio per Massimo. Conan Meriadoc, nipote del re, non approvava e quasi attaccò Massimo quando questi giunse nei pressi di Southampton. Solo all'arrivo di Caradoc tornò la pace. Ottavio consegnò allora il regno a Massimo ritirandosi poi a vita privata e Caradoc si schierò con Massimo.

Cinque anni dopo Massimo divenne re di Britannia. Quando lasciò l'isola per devastare la Gallia lasciò il comando, secondo Goffredo, al fratello di Caradoc, Dionoto (definito re di Cornovaglia), che era succeduto a quello sul trono.