Capo Coda Cavallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Teodoro, capo Coda Cavallo (01).jpg

Capo Coda Cavallo è un promontorio granitico situato nella Sardegna settentrionale, nella regione storica della Gallura. Si estende sul mar Tirreno a sud del golfo di Olbia, nel comune di San Teodoro, in provincia di Sassari.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il rilievo più alto del promontorio è costituito dal monte Coda Cavallo (102 m s.l.m) che si trova nella sua parte finale. Altri punti estremi, partendo da sud sono: punta di Tamarigio, capo Coda Cavallo, punta Lu Furru, punta Lastra Ruja.

L'intera penisola è racchiusa nell'area naturale marina protetta Tavolara - Punta Coda Cavallo ed è caratterizzata da un susseguirsi di insenature con spiagge sabbiose e scogliere coperte da una rigogliosa macchia mediterranea con specie arboree come il corbezzolo, il ginepro, il lentischio. Le pareti calcaree dell'isola di Tavolara, insieme all'isola di Molara e l'isolotto di Proratora, chiudono a nord la baia di Coda Cavallo formando uno scenario naturale di particolare bellezza.

L'intera zona è molto sviluppata turisticamente con spiagge rinomate come Brandinchi, Salina Bamba, Baia Salinedda, cala Coda Cavallo, cala Suaraccia.

Si raggiunge tramite la strada statale 125 Orientale Sarda, svoltando a sinistra in direzione San Teodoro, due chilometri dopo la cantoniera di Monte Petrosu.

39242118 Capo di Coda Cavallo o.jpg
Ingrandisci
Panorama dal monte Coda Cavallo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna