Candelaria (Canarie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Candelaria
comune
Candelaria – Stemma Candelaria – Bandiera
Candelaria – Veduta
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomaFlag of the Canary Islands.svg Canarie
ProvinciaProvincia de Santa Cruz de Tenerife - Bandera.svg Santa Cruz de Tenerife
Amministrazione
AlcaldeJosé Gumersindo García Trujillo (PSOE)
Territorio
Coordinate28°21′00″N 16°22′00.12″W / 28.35°N 16.3667°W28.35; -16.3667 (Candelaria)Coordinate: 28°21′00″N 16°22′00.12″W / 28.35°N 16.3667°W28.35; -16.3667 (Candelaria)
Altitudine240 m s.l.m.
Superficie49 km²
Abitanti25 140 (2001)
Densità513,06 ab./km²
Comuni confinantiArafo, La Matanza de Acentejo, El Rosario, Santa Úrsula, El Sauzal, La Victoria de Acentejo
Altre informazioni
Cod. postale38530
Prefisso(+34) 50
Fuso orarioUTC+0
Codice INE38011
TargaTF
PatronoSant'Anna
Cartografia
Mappa di localizzazione: Canarie
Candelaria
Candelaria
Candelaria – Mappa
Sito istituzionale

Candelaria è un comune spagnolo di 25.140 abitanti situato nella comunità autonoma delle Canarie (Tenerife). È centro di pellegrinaggi visitare la Basilica di Nostra Signora della Candelaria, patrona delle Isole Canarie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città di Candelaria è circondata da diverse grotte preistoriche, dove sono stati rinvenuti dei siti funerari molto particolari, dai quali sono stati portati alla luce delle mummie di Guanci, il cui processo di inumazione risulta molto simile al trattamento riservato ai Faraoni d'Egitto.

Le origini storiche della "Villa Mariana" (capitale spirituale delle Isole Canarie) torna all'apparizione di una statua della Vergine Maria, che secondo la leggenda, è stata trovata sulla spiaggia vicina Chimisay (attuale comune Güímar) nel XIV secolo, un tempo abitata dai Guanci e il locale mencey aborigeno (Mencey di Güímar) ordinò di mantenere la "strana figura". Dopo l'arrivo dei conquistadores l'immagine è stata scattata in una caverna dietro la attuale Basilica di Nostra Signora della Candelaria.

Dopo la costruzione di varie chiese nel luogo di culto alla Vergine, nel 1949 cominciò a costruire la Basilica di Candelaria, che sarebbe finito nel 1959. Candelaria è attualmente una delle più importanti località delle Isole Canarie e un grande luogo di pellegrinaggio, ricevendo oltre 2,5 milioni di visitatori ogni anno.

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il monumento più importante della città è la Basilica di Nostra Signora della Candelaria, che è anche uno dei più importanti dell'architettura religiosa delle Isole Canarie. Ogni anno migliaia di persone visitano la basilica per venerare la Vergine della Candelaria, patrona delle Canarie. La basilica è il santuario dedicato alla Vergine Maria più grande delle Isole Canarie, ha una capacità di 5.000 persone. Sottolinea ulteriormente la Plaza de la Patrona de Canarias, vicino alla basilica, insieme a questa piazza si trovano le statue dei 9 re nativa di Tenerife. Altri luoghi importanti sono la grotta di San Blas e la Chiesa di Santa Ana.

Festival[modifica | modifica wikitesto]

Ogni 15 agosto è la festa della Candelaria, durante la quale i fedeli in pellegrinaggio a piedi da tutte le parti dell'isola, anche provenienti dalle altre isole per la città. Sempre il 2 febbraio è festa della Candelaria nel mese di agosto anche se il festival. Su queste festività la città ospita migliaia di visitatori provenienti non solo da diverse parti dell'arcipelago, ma anche da altrove in Spagna.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316733850
Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna