Calcarius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Calcarius
Reed-chestnut-collared-longspur.png
C. ornatus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Calcariidae
Genere Calcarius
Bechstein, 1802
Specie

Calcarius Bechstein, 1802 è un genere di uccelli passeriformi della famiglia Calcariidae[1].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome scientifico del genere, Calcarius, deriva dal latino e significa sperone, in riferimento all'unghia particolarmente sviluppata del dito posteriore della zampa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Al genere vengono ascritti uccelli di piccola taglia (13,5-17 cm), dall'aspetto robusto e massiccio, muniti di testa squadrata, corto becco conico, ali appuntite e coda lievemente forcuta.
Il piumaggio mostra dimorfismo sessuale, che diviene evidente in particolar modo dopo la muta di primavera, quando i maschi acquisiscono la livrea nuziale: mentre durante l'invero la livrea è sobria e dominata dal bruno, scon screziature ianche, brune o nere nell'area dorsale, durante la stagione calda i maschi presentano area ventrale biancastra o rossiccia a seconda della specie, faccia nera o con segni (sopracciglio, mustacchio, calotta) di questo colore e nuca di color nocciola.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere Calcarius sono uccelli diurni e gregari, che all'infuori della stagione degli amori vivono in stormi anche numericamente cospicui (spesso in associazione fra loro o con altri generi di uccelli dalle abitudini di vita simili): illoro cibo è composto principalmente da semi di piante erbacee, ma durante la riproduzione la dieta viene integrata da una cospicua porzione di insetti volanti per far fronte all'accresciuto fabbisogno energetico.

Si tratta di uccelli monogami che nidificano al suolo, con la femmina che si occupa di costruire il nido e di covare, mentre il maschio delimita e difende l'area attorno al nido: l'allevamento della prole viene condiviso da ambedue i partner. Tutte le specie si riproducono in estate, data anche l'ostilità del loro areale nei periodi freddi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere ha distribuzione olartica: solo lo zigolo di Lapponia però vive anche in Eurasia, mentre le tre specie abitano il Nordamerica.

Tutti gli zigoli del genere Calcarius sono migratori e tendono a svernare a sud (Grandi Pianure e steppa centroasiatica, con lo zigolo ornato che si spinge fino al Messico centrale) con l'approssimarsi dell'inverno, passando invece nelle aree costiere boreali l'estate.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Al genere vengono ascritte tre specie[1]:

Nell'ambito della famiglia Calcariidae, il genere occupa un proprio clade basale rispetto agli altri due[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Calcariidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 16 marzo 2018.
  2. ^ (EN) John H. Boyd III, Calcariidae: Longspurs, Snow Buntings, su jboyd.net. URL consultato il 16 marzo 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli