Café Elektric

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Café Elektric
Titolo originaleCafé Elektric
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneAustria
Anno1927
Durata91 min (Austria)
80 minuti
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaGustav Ucicky
Karl Hartl (aiuto regia)
Soggettodal lavoro teatrale Die Liebesbörse di Felix Fischer
SceneggiaturaJacques Bachrach
ProduttoreSascha Kolowrat-Krakowski
Casa di produzioneSascha-Film
FotografiaHans Androschin
MusicheGerhard Gruber (musiche originali)
ScenografiaArtur Berger
Interpreti e personaggi

Café Elektric è un film muto del 1927 diretto da Gustav Ucicky e interpretato da Marlene Dietrich e Willi Forst.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ballerina si innamora di un ladruncolo.
Ma l'uomo si rivelerà diverso da come lei lo immagina, infatti pensa troppo al suo lavoro, mentre lei vorrebbe stare di più con lui e così ne nasce una catena di litigi e perdoni.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Alexander Graf Kolowrat per la Sascha Film-Industrie AG (Wien).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Süd-Film, il film uscì nelle sale cinematografiche austriache il 25 novembre 1927[1] e in Germania, presentato a Berlino all'Emelka-Palast, il 22 marzo 1928[2]. Internazionalmente, è conosciuto anche con il titolo Cafe Electric[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema