CME Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CME Group Inc.
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaPublic company
Borse valoriNASDAQ: CME (Class A)
S&P 500 Component
ISINUS12572Q1058
Fondazione1848
Sede principaleChicago
Controllate
Persone chiave
  • Terrence A. Duffy (Chairman & CEO)
  • John W. Pietrowicz (CFO)
SettoreServizi Finanziari
Fatturato$ 4,87 miliardi (2019)
Dipendenti4500[1] (2020)
Note[2]
Sito webwww.cmegroup.com

CME Group Inc. (Chicago Mercantile Exchange & Chicago Board of Trade) è un'azienda operante nel mercato finanziario statunitense e scambiatrice di future. Possiede ed opera nello scambio di future e derivati a Chicago e New York e servizi di cambio a Londra, usando piattaforme di trading online[3][4] Possiede anche le azioni del Dow Jones e alcuni indici finanziari, e CME Clearing Services. I contratti di derivati scambiati includono anche future e option sui tassi di interesse, indici di equity, beni sull'energia e l'agricoltura, metalli rari e preziosi, il meteo e immobili[5]. È stata descritta dal The Economist come la "Più grande piattaforma di scambio finanziario"[6].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CME Group, su Fortune. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  2. ^ US SEC: Form 10-K CME Group Inc., su investor.cmegroup.com. URL consultato il 15 febbraio 2018.
  3. ^ CME looks to the futures in Europe, su Futures & Options World, 3 giugno 2014. URL consultato l'8 aprile 2016.
  4. ^ London Stock Exchange welcomes CME group celebrate its global partnership, su London Stock Exchange. URL consultato l'8 aprile 2016.
  5. ^ CME Group Volume Averaged 12.2 Million Contracts per Day in 2010, up 19 Percent; Double-Digit ADV Growth for Fourth Quarter and December, su MediaRoom.com, CME Group, 4 gennaio 2011. URL consultato il 21 luglio 2013.
  6. ^ CME Group: The futures of capitalism, in The Economist, 11 maggio 2013. URL consultato l'8 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN265009362 · LCCN (ENn2007090786 · GND (DE16089046-9 · WorldCat Identities (ENlccn-n2007090786