Brocas Helm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brocas Helm
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Heavy metal
Epic metal
Periodo di attività 1982 – in attività
Album pubblicati 4
Studio 3
Live 1

I Brocas Helm sono una heavy metal band formatasi a San Francisco, California.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La band, il cui nome deriva dall'armatura custodita nella Torre di Londra[1], è stata fondata nel 1982 da Bobbie Wright (voce, chitarra), James Schumacher (basso) e Jack Hays (batteria)[2]. Con questa formazione hanno firmato un contratto con la First Strike Records negli USA, la quale ha concesso in licenza alla Steamhammer Records la pubblicazione per l'Europa, e nello stesso anno hanno pubblicato il disco d'esordio intitolato Into Battle[2][3]. Ma dopo diverse incomprensioni (ad esempio la copertina usata era stata scelta senza il loro consenso)[1] hanno ritenuto di doversi separarsi dall'etichetta, anche se il contratto prevedeva un altro album[2].

Dopo aver a lungo cercato una nuova etichetta e avendo ricevuto poco interesse, la band ha deciso di registrare e pubblicare autonomamente un nuovo LP[2]. Nell'arco di tre anni hanno lavorato nello studio "Caverns of Thunder" per la registrazione di un demo al quale è seguito l'album Black Death (con Tom Benhey alla batteria e con un secondo chitarrista) pubblicato dalla loro etichetta Gargoyle Records[3]. In seguito hanno registrato il demo "Helm's Deep", principalmente per trovare un contratto in modo da poter pubblicare un disco con una qualità più elevata[2]. Ma per molti anni i Brocas Helm non hanno trovato nessuna etichetta adatta alle loro esigenze, così hanno prodotto e rilasciato l'EP Ghost Story in cassetta nel 1994 e il singolo Time of the Dark del 2000[4]. In precedenza, nel 1997, l'etichetta Bad Posture Records aveva pubblicato il singolo Blood Machine/Skullfucker[3]. Nel 2003 hanno firmato un contratto con la Eat Metal Records, che ha pubblicato il live Black Death in Athens e ristampato i primi due dischi della band con diverse tracce bonus ed una nuova grafica[2]. Nel 2004 è uscito l'album Defender of the Crown, ancora una volta autoprodotto, seguito da alcune date live tra cui l'esibizione sul palco dell'Headbangers Open Air[5]. L'anno successivo hanno suonato per la prima volta in Italia con due concerti[6]

Nel 2011 hanno partecipato al festival Keep It True XIV[7] e l'anno successivo al Ragnarökkr Metal Apocalypse[8]. Nei primi mesi del 2015 hanno tenuto due date dal vivo negli Stati Uniti, di cui una a New York assieme agli Exciter.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Album live[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Demo[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 - Time of the Dark
  • 2000 - Blood Machine/Skullfucker

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Metal Hammer - recensione Into Battle
  2. ^ a b c d e f (EN) Spirit of Metal - biografia Brocas Helm
  3. ^ a b c (EN) Den Of Iniquity - intervista a Bobbie Wright
  4. ^ (EN) Discogs - Brocas Helm (vedi Not On Label)
  5. ^ (DE) [Headbangers Open Air - 2004
  6. ^ Metal Hammer - Brocas Helm per la prima volta in Italia
  7. ^ (EN) Setlist.fm - Brocas Helm, Keep It True XIV
  8. ^ Metallus.it - Ragnarökkr Metal Apocalypse
metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal