Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Brie (formaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brie
Brie 01.jpg
Una fetta di Brie di Meaux
Origini
IPA[ˈbri]
Luogo d'origineFrancia Francia
RegioneSeine-et-Marne
DiffusioneEuropa centrale
Dettagli
Categoriaformaggio
Ingredienti principalilatte di mucca
VariantiCamembert
Caprice des dieux
 

Il brie (ˈbri) è un formaggio francese vaccino a pasta molle e crosta fiorita che prende il nome da Brie, la regione della Francia in cui è prodotto (che corrisponde all'attuale dipartimento di Seine-et-Marne)[1][2].

Caratteristiche principali[modifica | modifica wikitesto]

Il brie è un formaggio di latte crudo a crosta fiorita e pasta molle, semigrasso poco stagionato. Ha un colore chiaro ed ha una caratteristica muffa di color bianco in superficie[1].

Commestibilità della crosta[modifica | modifica wikitesto]

Brie de Meaux con la sua confezione

Il brie è un formaggio definito a "crosta fiorita". La crosta si forma in seguito al trattamento con muffe speciali del genere Penicillium. Tra le muffe impiegate vi è soprattutto il Penicillium camemberti che viene appositamente selezionato per l'industria casearia e impiegato per la fabbricazione del brie. La muffa forma così una patina esterna bianca che non è dannosa per la salute, per cui il Brie può essere mangiato per intero, crosta compresa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime notizie certe sulla sua origine provengono dall'omonima valle e risalgono all'XI secolo. La varietà brie de Meaux ebbe origine nell'abbazia di Notre-Dame de Jouarre.

Processo di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il metodo di produzione è molto simile a quello del camembert, anche se la stagionatura risulta essere più lunga. Il tempo totale di produzione è pari a 8 settimane[3], il doppio rispetto al Camembert.

Zone di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il brie viene prodotto nella omonima piana situata a una cinquantina di chilometri ad est di Parigi ottenendo, nel 1980, la denominazione AOC ("Appellation d'origine contrôlée" equivalente all'italiana Denominazione di origine controllata) unicamente per i brie prodotti a Meaux e a Melun[1][4].

I Brie AOC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Brie, Brie de Melun AOC e Brie de Meaux AOC, su cibo360.it. URL consultato il 24 settembre 2014.
  2. ^ Brie in Vocabolario, su treccani.it. URL consultato il 24 settembre 2014.
  3. ^ Il Brie, su brie.it. URL consultato il 24 settembre 2014.
  4. ^ Giorgio Ottogalli, Atlante dei formaggi: guida a oltre 600 formaggi e latticini provenienti da tutto il mondo, HOEPLI EDITORE, 2001, pp. 237-238.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Certificazione di qualità del Brie da Cibo360.it