Breaker Morant - Esecuzione di un eroe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Breaker Morant)
Breaker Morant
Titolo originale Breaker Morant
Lingua originale inglese
Paese di produzione Australia
Anno 1980
Durata 107 min
Rapporto 1,85 : 1
Genere drammatico
Regia Bruce Beresford
Soggetto dal lavoro teatrale di Kenneth G. Ross
Sceneggiatura Bruce Beresford, Jonathan Hardy e David Stevens Materiale aggiunto da The Breaker: Kit Denton
Produttore Matt Carroll (con il nome Matthew Carroll)
Fotografia Donald McAlpine
Montaggio William M. Anderson (con il nome William Anderson)
Effetti speciali Mont Fieguth e Chris Murray
Scenografia David Copping
Costumi Anna Senior
Trucco Judy Lovell
Interpreti e personaggi
Premi

Breaker Morant è un film del 1980 diretto da Bruce Beresford.

Fu presentato in concorso al 33º Festival di Cannes, dove Jack Thompson vinse il premio per il miglior attore non protagonista.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È l'anno 1901, e nel Transvaal boeri e inglesi si combattono, gli uni per difendere la loro indipendenza, gli altri per soffocarla. Dell'esercito inglese fa parte un corpo speciale australiano, i Bushwell Carabiniers, nel quale si è arruolato il giovane Harry Morant, detto Breaker per la sua abilità di domatore. Per vendicare un suo amico, il capitano Hunt, che è stato ucciso dai guerriglieri boeri, Morant fa fucilare, senza averli prima processati, alcuni prigionieri e un missionario tedesco accusato, senza prove, di connivenza con il nemico. Per questo abuso di potere Morant, insieme a un altro ufficiale e a un sergente, viene deferito alla Corte Marziale. La difesa dei tre imputati, affidata a un bravo avvocato australiano, il maggiore Thomas, si appella soprattutto a certi ordini superiori non scritti, riguardanti i prigionieri: la loro equivocità, però, ne fa anche un'arma nelle mani dell'accusa. In realtà, si vuole che Morant e i suoi compagni vengano sacrificati, perché ciò renderà più facile e vicina la fine della guerra. Il processo si conclude, infatti, con la condanna a morte di Morant, il quale - stato in vita anche poeta e autore di canzoni - entrerà a far parte della leggenda e sarà considerato, in patria, una sorta di eroe nazionale. GENERE: Drammatico ANNO: 1979 REGIA: Bruce Beresford ATTORI: Edward Woodward, Jack Thompson, John Waters (III), Bryan Brown, Charles 'Bud' Tingwell, Terence Donovan, Vincent Ball, Ray Meagher, Chris Haywood, Russell Kiefel SCENEGGIATURA: Bruce Beresford, Jonathan Hardy, David Stevens FOTOGRAFIA: Donald M. McAlpine MONTAGGIO: William M. Anderson MUSICHE: Phil Cuneen PRODUZIONE: MATTHEW CARROLL PER LA SOUTH AUSTRALIAN FILM CORPORATION E AUSTRALIAN FILM COMMISSION, PACT PRODUCTIONS, 7 NETWORK DISTRIBUZIONE: GAUMONT VALE (1981) - FUTURAMA PAESE: Australia DURATA: 107 Min FORMATO: EASTMANCOLOR

CRITICA DI ESECUZIONE DI UN EROE:

"Questo film, di marca australiana, è una vigorosa denuncia, sia del colonialismo inglese; sia in generale, dell'imbarbarimento che la guerra produce negli uomini." (Segnalazioni cinematografiche, vol. 91, 1981). SOGGETTO: ROMANZO "THE BREAKER" DI KIT DANTON - DRAMMA TEATRALE DI KENNETH ROSE

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1980, festival-cannes.fr. URL consultato il 20 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema