Branco (mitologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Branco era il nome di diversi personaggi all'epoca del mito.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono diverse versioni della storia Branco:

  • Secondo la leggenda che vede Branco come figlio di Apollo, egli nacque da una donna che, già incinta, disse di aver sognato che il sole le entrava dalla gola e le usciva dal ventre. Una volta divenuto grande il fanciullo avrebbe incontrato il padre che, dopo averlo abbracciato, gli diede uno scettro e una corona.[1][2]
  • Un'altra leggenda vuole che Branco fosse un capraro o comunque un pastore, di cui Apollo si era invaghito e a cui aveva dato il dono di profetizzare. In seguito il giovane mortale eresse ad Apollo un tempio a Didimo.
  • Branco, marito di Argiope e padre di Cercione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Pozzoli, Dizionario storico-mitologico di tutti i popoli del mondo, Livorno, Tipografia Vignozzi, 1829.
  2. ^ Giovanni Boccaccio, Genealogie Deorum Gentilium De Montibus, Silvis, Fontibus, Lacubus, Fluminibus, Stagnis Seu Paludibus, De Diversis Nominibus Maris.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca