Boris Abramovič Sluckij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
lapide

Boris Abramovič Sluckij in russo: Борис Абрамович Слуцкий? (Slavjansk-na-Kubani, 7 maggio 1919Tula, 23 febbraio 1986) è stato un poeta russo.

Nella sua meditata opera lirica, composta sui molti versi di ripensamento sulla seconda guerra mondiale e nelle opere di forte impegno civile e ideologico, Sluckij si accosta con spirito nuovo alla realtà morale del suo paese, rivelandosi fra i più validi esponenti della poesia del disgelo.

Alcuni versi delle sue opere tradotti in italiano si trovano nell'antologia Nuovi poeti sovietici, del 1961 e in riviste del settore.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN56835616 · LCCN: (ENn82145712 · ISNI: (EN0000 0000 6855 7201 · GND: (DE121700720 · BNF: (FRcb14471722b (data)