Bindusara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bindusara Maurya, anche noto come Amitocrate (greco: Amitrochates; 320 a.C. circa – 272 a.C. o 268 a.C.), fu re di Magadha dal 298 a.C. alla sua morte.

Estensione dell'Impero Maurya durante il regno di Bindusara

Era un esponente della dinastia Maurya, in quanto figlio del re indiano e suo predecessore Chandragupta.

Bindusara succedette a questi come re alla sua morte, avvenuta nel 298 a.C.

Il nome Amitrocate deriva dal greco Amitrochates attraverso l'indiano Amitraghata (che significa massacratore di nemici), un suo titolo onorifico.

Si guadagnò tale titolo mediante fortunate campagne nell'India centrale, che contribuirono a estendere l'impero ereditato dal padre.

Morto nel 272 a.C., gli succedette il figlio Asoka, che Bindusara aveva fatto esiliare e che egli aveva avuto da una donna greca della dinastia dei Seleucidi (a conclusione di un'alleanza matrimoniale tra l'impero seleucide e quello Maurya) o di Dharma, una donna indiana.

Primo in linea successoria era tuttavia il figlio Susima, che Asoka fece uccidere alla morte di Bindusara assieme a molti altri suoi parenti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]