Biennale di Shanghai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Biennale di Shanghai, in Cina, esiste dal 1996.

Lista delle biennali[modifica | modifica wikitesto]

1996 : Open Space[modifica | modifica wikitesto]

1ª biennale, dal 18 marzo al 7 aprile 1996. Per la sua apertura il tema è stato l'evoluzione dell'arte cinese dopo l'apertura innescata da Deng Xiaoping a metà degli anni ottanta.

1998 : Inheritance and Exploration[modifica | modifica wikitesto]

2ª biennale, dal 20 al 6 novembre 1998.

2000 : Spirit of Shanghai[modifica | modifica wikitesto]

3ª biennale, dal 6 settembre 2000 al 6 gennaio 2001. La selezione di artisti ha mostrato la scena artistica degli anni novanta. Ci fu anche una contro mostra organizzata da Feng Boyi e Ai Weiwei[1].

Curatori :

Artisti :

2002 : Urban Creation[modifica | modifica wikitesto]

4ª biennale, dal 22 novembre 2002 al 20 gennaio 2003. Il tema indica l'evoluzione della città di Shanghai[2].

Curatori :

Artisti :

2004 : Techniques of the visible[modifica | modifica wikitesto]

5ª biennale, dal 28 settembre al 28 novembre 2004. Il tema mette a confronto l'arte, con la tecnologia e la scienza[3].

Curatori :

Artisti :

2006 : Hyper Design[modifica | modifica wikitesto]

6ª biennale, dal 5 settembre al 5 novembre 2006. Il tema esplora il design.

Curatori :

Artisti :

2008 : Translocalmotion[modifica | modifica wikitesto]

Curatori:

Artisti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Shanghai Biennale 2000: Haishang - Shanghai
  2. ^ (EN) Shanghai Biennale 2002
  3. ^ (EN) Shanghai Biennale 2004: Techniques of the Visible