Batrachognathus volans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Batrachognathus)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Batrachognathus
Batrachognathus volans.jpg
Ricostruzione dell'olotipo di B. volans, di Jaime Headden
Stato di conservazione
Fossile
Periodo di fossilizzazione: Giurassico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Ordine † Pterosauria
Clade † Caelidracones
Famiglia † Anurognathidae
Genere Batrachognathus
Ryabinin, 1948
Nomenclatura binomiale
† Batrachognathus volans
Ryabinin, 1948

Batrachognathus (il cui nome significa "mascella di rana") è un genere estinto genere di pterosauro anurognathide vissuto nel Giurassico superiore, circa 155 milioni di anni fa (Oxfordiano-Kimmeridgiano), vissuto in quella che oggi è la Formazione Karabastau, nella repubblica centro asiatica del Kazakistan. Il genere contiene una singola specie, ossia B. volans, nominata nel 1948 dal paleontologo russo Anatoly Nicolaevich Ryabinin. Il nome del genere deriva dal greco batrakhos ossia "rana", e gnathos ossia "mascella", in riferimento alla testa larga e corta dell'animale. L'epiteto specifico, volans, significa "volante" in latino.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si conosco tre esemplari fossili di Batrachognathus, rinvenuti in un sedimento lacustre ai piedi delle colline nel nord-ovest del Tien Shan, delle montagne Karatau. Durante il Giurassico superiore questa zona era piuttosto simile all'habitat dei giacimenti della laguna di Solnhofen in Baviera, Germania. Il genere si basa sull'olotipo PIN 52-2, uno scheletro incompleto e disarticolato costituito da frammenti del cranio, mandibola, vertebre, costole, zampe e ossa delle ali. Il cranio misura 48 millimetri (1,9 pollici) di lunghezza, ed è alto, corto e largo. La mascella mostrava 22-24 denti conici ricurvi; la mandibola formava una bocca corta e molto larga. Nessuno degli esemplari conserva la coda, ma dal confronto con altri componenti della famiglia, è probabile che la coda fosse molto corta.

L'apertura alare di Batrachognathus è stata stimata a 50 centimetri (20 pollici); David Unwin nel 2000 presentò una stima più alta di 75 centimetri (30 pollici). Come tutti gli anurognathidi, si presume che Batrachognathus fosse un insettivoro, e che catturasse gli insetti in volo con l'ampia bocca.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Batrachognathus è stato alla famiglia Anurognathidae, come parente stretto di Anurognathus. Nel 2003, Alexander Kellner nominò il clade Asiaticognathidae per includere Batrachognathus e Dendrorhynchoides. Tuttavia, Christopher Bennett sottolineò come il nome Asiaticognathidae era inappropriato, in quanto il clade mancava di un Asiaticognathus per essere valido, pertanto nel 2009 Kellner propose la sottofamiglia Batrachognathinae come sostituta.[2] Secondo un'analisi condotta nel 2006 da Lü Junchang, Batrachognathus e Jeholopterus sono sister taxon.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Batrachognathus volans, in Fossilworks. URL consultato il 3 agosto 2014.
  2. ^ Alexander W. A. Kellner, Xiaolin Wang, Helmut Tischlinger, Diogenes de Almeida Campos, David W. E. Hone, and Xi Meng. (2009). "The soft tissue of Jeholopterus (Pterosauria, Anurognathidae, Batrachognathinae) and the structure of the pterosaur wing membrane", Proc. R. Soc. B DOI10.1098/rspb.2009.0846

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]