Bastione di Malta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bastione e relativa stilizzazione nello stemma della Città di Lamezia Terme
Bastione di Malta
Rappresentazione stilizzata del Bastione di Malta nello stemma comunale di Lamezia Terme

Il bastione di Malta è una torre situata nel territorio del comune di Lamezia Terme, nei pressi di Gizzeria Lido. Si differenzia dalla maggior parte delle torri costiere che costellano le coste del Mezzogiorno, già Regno di Napoli o Regno delle Due Sicilie, per lo spessore dei muri che è di qualche metro e lo rende adatto alla difesa da attacchi con armi da fuoco.

La costruzione della torre risale intorno al 1550, quando per fronteggiare le continue scorrerie dei saraceni riorganizzate sotto bandiera ottomanna, che minacciavano la sicurezza e i commerci delle città rivierasche, il viceré di Napoli Don Pedro di Toledo, per ordine della corona spagnola, impose alle comunità il rafforzamento a loro spese del sistema di difesa costiera già esistente. Fu assegnata ai Cavalieri di Malta che possedevano un feudo nella vicina Sant'Eufemia del Golfo.

Il bastione ha una struttura compatta, a base tronco-piramidale e soprastante torre quadrata, divisa all'interno in quattro grandi ambienti con volte a botte. All'interno della merlatura e del parapetto, un'ampia terrazza, su cui insistono tre ambienti di più modeste dimensioni, copre il bastione.

Sulla porta d'ingresso alla torre quadrata sulla facciata est si trova lo stemma con scudo del Balì Fra Signorino Gattinara, che nell'iscrizione datata 1634 si attribuisce il merito di aver dotato il bastione di macchine belliche.

Con la vendita dei beni ecclesiastici imposta nel Regno di Napoli da Giuseppe Bonaparte nel 1806, anche il bastione divenne di proprietà privata. È notevole il fatto che sia in completo stato di conservazione a differenza della maggior parte delle torri costiere che sono in forma di ruderi o completamente distrutte. L'eccezionale stato di conservazione è dovuto alla solidità della struttura stessa ed alle opere di manutenzione dei vari proprietari. Sulla torre è situato un punto trigonometrico di coordinate note.

Il Bastione di Malta compare in forma stilizzata, sia nello stemma della Città di Lamezia Terme, il quale fu dipinto dal pittore Giorgio Pinna, che nel logo delle principali squadre di calcio della città lametina.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • E. Iannazzo, Restauro del Bastione di Malta.
  • E. Iannazzo, La storia del Bastione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]