Bambini dagli occhi neri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bambino dagli occhi neri

I bambini dagli occhi neri sono una leggenda metropolitana riguardo a creature paranormali che hanno l'aspetto di bambini tra i 6 e 16 anni,[1] con carnagione chiara ed occhi neri, che fanno l'autostop, chiedono l'elemosina o si presentano alla porta delle case..[2][3][4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mentre la copertura dei tabloid di queste creature ha affermato che esistevano storie di bambini dagli occhi neri sin dagli anni '80,[5] la maggior parte delle fonti indica che la leggenda è nata dagli articoli del 1996 scritti dal reporter texano Brian Bethel nei quali riferiva due presunti incontri con "bambini dagli occhi neri". Bethel descrisse l'incontro con due di questi bambini ad Abilene in Texas, nel 1996,[6] e affermò che una seconda persona ebbe un incontro simile e non correlato a Portland in Oregon.[1] Diventati un classico esempio di creepypasta, le storie di Bethel guadagnarono così tanta popolarità che decise di pubblicare una pagina di FAQ "solo per tenere dietro a tutte le richieste di informazioni su questa leggenda urbana."[2] Nel 2012, Brian Bethel raccontò la sua storia nella serie televisiva reality Monsters and Mysteries in America. Scrisse anche un articolo per l'Abilene Reporter News, descrivendo la sua esperienza e mantenendo la sua convinzione che fosse legittima.[6]

Nel 2012, il film horror Black Eyed Kids fu prodotto con i fondi di un Kickstarter, il suo regista ha affermato che i bambini dagli occhi neri sono "una leggenda urbana che gira su Internet da molti anni, l'ho sempre trovata affascinante."[7]

Nel settembre 2014, il giornale inglese Daily Star ha pubblicato tre articoli sensazionalistici riguardanti presunti avvistamenti di bambini dagli occhi neri, in qualche modo connessi alla vendita di un pub infestato nello Staffordshire.[8] L'articolo ha affermato uno "scioccante aumento degli avvistamenti in tutto il mondo". I presunti avvistamenti sono presi molto seriamente dai cacciatori di fantasmi, alcuni dei quali credono che i bambini dagli occhi neri siano extraterrestri, vampiri o fantasmi.[9]

La scrittrice scientifica Sharon A. Hill non è stata in grado di trovare alcuna documentazione sugli incontri con i bambini dagli occhi neri, concludendo che la storia si basa sulla diffusione "di bocca in bocca" tipica di questo tipo di leggenda metropolitana. La Hill considera la leggenda simile alle "tipiche storie folcloristiche spettrali" come il cane nero fantasma, nelle quali il soggetto non è soprannaturale e potrebbe non esserci mai stato un vero incontro originale[3] Snopes elenca questo fenomeno come una leggenda.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c David Mikkelson, FACT CHECK: Black-Eyed Children, su Snopes. URL consultato l'11 marzo 2019.
  2. ^ a b Aja Romano, The definitive guide to creepypasta—the Internet’s scariest urban legends, su The Daily Dot. URL consultato il 21 novembre 2014.
  3. ^ a b Sharon Hill, Behind black eyes: Reports of spooky black-eyed kids, su JREF, randi.org. URL consultato il 30 settembre 2014.
  4. ^ Sam Clench, Black eyed children: Real, or just a creepy myth?, in NewsComAu, 19 novembre 2013. URL consultato l'11 marzo 2019.
  5. ^ Patrick Smith, Everything You Need To Know About Black-Eyed Ghost Children, in BuzzFeed, 3 ottobre 2014. URL consultato l'11 marzo 2019.
  6. ^ a b Brian Bethel, Brian Bethel recounts his possible paranormal encounter with 'BEKs', su Abilene Reporter-News, Abilene Reporter News. URL consultato il 1º febbraio 2015 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2015).
  7. ^ Sue Vorenberg, Legend spurs local director's horror film, su The Columbian. URL consultato il 30 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2012).
  8. ^ Here's the actual story behind the 'black-eyed ghost children', Daily Edge, 2 ottobre 2014. URL consultato l'11 marzo 2019.
  9. ^ Mike Lockley, Black Eyed Child returns to haunt Cannock Chase, Birmingham Mail, 28 settembre 2014.