Cacciatori di fantasmi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cacciatori di fantasmi
Titolo originaleGhost Adventures
PaeseStati Uniti d'America
Anno2008 – in produzione
Generedocu-reality, divulgazione pseudoscientifica
Edizioni24
Puntate231 (più 49 puntate speciali)
Durata42 min (puntata)
Lingua originaleinglese
Crediti
ConduttoreZak Bagans
NarratoreZak Bagans
IdeatoreZak Bagans
ProduttoreZak Bagans, Nick Groff (st. 1-10) ed Amber Delly
Produttore esecutivoDaniel A. Schwartz, Joe Townley, Michael Yudin, Nick Groff e Zak Bagans
Casa di produzioneMY Tupelo Entertainment
Rete televisivaTravel Channel (2008-2021)
Discovery+ (dal 2021)
Rete televisiva
(ed. italiana)
DMAX

Cacciatori di fantasmi è un programma televisivo statunitense riguardante investigazioni sul paranormale, che ha debuttato il 17 ottobre 2008 su Travel Channel prima di essere trasmesso da Discovery+ nel 2021. Un film indipendente intitolato Ghost Adventures è stato originariamente trasmesso su Sci-Fi Channel il 25 luglio 2007. Il programma segue i cacciatori di fantasmi Zak Bagans, Nick Groff, Aaron Goodwin, Billy Tolley e Jay Wasley che indagano in luoghi segnalati per essere infestati. Lo show è introdotto e narrato da Zak Bagans.

In Italia è trasmesso su DMAX, mentre in precedenza è andato in onda su canale satellitare AXN Sci-Fi, della piattaforma Sky.

Premessa[modifica | modifica wikitesto]

Cacciatori di fantasmi è iniziato come un film indipendente intitolato Ghost Adventures e prodotto in stile documentaristico. Il film è stato girato nel 2004 e prodotto da 4Reel Productions nel 2006. SciFi Channel lo ha presentato in anteprima il 25 luglio 2007. Il film era incentrato sull'indagine del trio su presunte attività paranormali a Virginia City, Nevada e dintorni, incluso il Goldfield Hotel di Goldfield, Nevada. La crew è tornato lì durante la quarta, la quinta e la settima stagione della serie.[1] La serie è prodotta dalla MY-Tupelo Entertainment (una fusione tra MY Entertainment e Tupelo Honey-Productions).[2]

Metodi d'indagine[modifica | modifica wikitesto]

Zak Bagans, Nick Groff (stagioni 1–10), Aaron Goodwin, Billy Tolley e Jay Wasley indagano su luoghi descritti come infestati, sperando di raccogliere prove visive o uditive di attività paranormali. Ogni episodio inizia con il gruppo che visita il sito dell'indagine con i suoi proprietari o custodi. Queste introduzioni in genere includono le voci fuori campo di Bagans che racconta la storia del luogo ed interviste con persone che affermano di aver assistito a fenomeni paranormali nel luogo di indagine. Sulla base di queste interviste, il gruppo posiziona delle X con nastro adesivo nero o grigio nei luoghi di alcune presunte attività paranormali rilevanti ed installa telecamere statiche per la visione notturna per provare a filmare ciò che accade.

Dopo aver completato la procedura, i cacciatori di fantasmi discutono la loro strategia, quindi vengono bloccati nella posizione durante la notte, che credono impedirà la "contaminazione audio" e le ombre estranee. Usano una varietà di apparecchiature, tra cui termometri digitali, misuratori di campi elettromagnetici (EMF), videocamere digitali portatili, registratori audio, il dispositivo Ovilus, telecamere point of view e telecamere per la visione notturna a infrarossi nel tentativo di catturare prove di fantasmi. I membri a volte posizionano oggetti e urlano insulti verbali a cui credono che i fantasmi possano rispondere parlando o muovendosi.

Il video e l'audio raccolti durante ogni indagine vengono analizzati dopo l'indagine ed il tutto viene ridotto ad un'ora. Le prove più importanti trovate vengono quindi presentate nei momenti appropriati in cui sono accadute durante l'indagine ed ognuna viene spiegata.

Durante la serie, la troupe afferma di aver catturato e sperimentato vari fenomeni fortiani, che secondo loro includono malfunzionamenti simultanei dell'apparecchiatura come esaurimento della batteria, picchi di tensione, fluttuazioni nei campi elettromagnetici, sbalzi di temperatura (come punti freddi), rumori inspiegabili, fenomeni di voce elettronica (EVP) e apparizioni.

Il gruppo afferma anche di aver registrato possessioni spiritiche in video. Bagans crede di essere stato posseduto alla Preston School of Industry e all'isola di Poveglia in Italia. Groff afferma di essere stato sopraffatto da una "energia oscura" presso la Moon River Brewing Company. Goodwin afferma di essere stato "sotto l'influenza di uno spirito oscuro" al Bobby Mackey's Music World e alla Winchester Mystery House.[3] Goodwin viene spesso lasciato solo nei presunti "punti caldi" durante i blocchi per vedere come reagiranno gli spiriti al fatto che Goodwin sia solo.[4][5]

Membri del team[modifica | modifica wikitesto]

Ex membri del cast[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti persone sono apparse come ospiti ricorrenti nello spettacolo come parte del GAC:

  • Bill Chappell (2010–2020)
  • Mark e Debby Constantino (2008–2014; fino alla loro morte)[6]

Ospiti famosi[modifica | modifica wikitesto]

Cacciatori di fantasmi ha coinvolto celebrità che hanno partecipato alle indagini o sono apparse come testimoni oculari:

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Puntate di Cacciatori di fantasmi.

In Italia le puntate del programma non sono stati sempre trasmessi seguendo l'ordine cronologico originale.

Stagione Episodi Prima TV originale
Inizio Fine
1 8 17 ottobre 2008 5 dicembre 2008
2 8 5 giugno 2009 24 luglio 2009
3 10 6 novembre 2009 8 gennaio 2010
4 27 17 settembre 2010 10 giugno 2011
5 10 23 settembre 2011 16 dicembre 2011
6 9 9 marzo 2012 20 luglio 2012
7 18 14 settembre 2012 19 aprile 2013
8 11 16 agosto 2013 15 novembre 2013
9 13 15 febbraio 2014 12 luglio 2014
10 11 4 ottobre 2014 7 marzo 2015
11 11 22 agosto 2015 7 novembre 2015
12 13 30 gennaio 2016 6 agosto 2016
13 13 24 settembre 2016 14 gennaio 2017
14 11 25 marzo 2017 15 luglio 2017
15 11 23 settembre 2017 13 gennaio 2018
16 9 24 marzo 2018 14 luglio 2018
17 6 3 novembre 2018 8 dicembre 2018
18 13 23 febbraio 2019 20 luglio 2019
19 15 2 novembre 2019 14 maggio 2020
20 11 5 novembre 2020 30 aprile 2021
21 6 22 luglio 2021 26 agosto 2021
22 TBA 10 marzo 2022 TBA

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nello speciale di Halloween intitolato Ghost Adventures Live, che è stato trasmesso dal Trans-Allegheny Lunatic Asylum il 30 ottobre 2009, sono sorte polemiche quando Robert Bess, inventore della Camera di Contenimento Parabot (che si dice attiri e potenzi gli spiriti usando l'energia, dando loro forma), sostenne che gli era stato violentemente strappato dalle mani un misuratore di campi elettromagnetici. Tuttavia, dopo un'indagine sul video, si è scoperto che lo aveva effettivamente lanciato. Nel follow-up del 6 novembre 2009, Ghost Adventures Live: Post Mortem, i conduttori Bagans e Groff hanno esaminato il video e hanno concluso che non potevano rivendicare alcuna spiegazione paranormale per l'incidente.

Produzioni correlate[modifica | modifica wikitesto]

Spin-offs[modifica | modifica wikitesto]

Ghost Adventures: Aftershocks[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ghost Adventures: Aftershocks.

Ghost Adventures: Aftershocks è una serie trasmessa in anteprima sabato 26 aprile 2014 su Travel Channel.[7] Vennero annunciati 13 episodi per la prima stagione e la seconda stagione.[8] Zak Bagans intervista gli ex intervistati di Cacciatori di fantasmi per scoprire come sono cambiate le loro vite da quei "lockdowns"/indagini GAC del passato. Vengono rivelate anche tutte le nuove prove audio e/o video che non sono state mostrate prima, nei precedenti episodi di Cacciatori di fantasmi.

Ghost Adventures: Where Are They Now?[modifica | modifica wikitesto]

Ghost Adventures: Serial Killer Spirits[modifica | modifica wikitesto]

Ghost Adventures: Serial Killer Spirits è stato presentato in anteprima sabato 5 ottobre 2019 su Travel Channel. La serie è andata in onda come una miniserie in 4 parti con Zak e il suo gruppo che visitano luoghi negli Stati Uniti infestati delle energie oscure dei serial killer.

Ghost Adventures: Screaming Room![modifica | modifica wikitesto]

Ghost Adventures: Screaming Room! è stato presentato in anteprima il 2 gennaio 2020, con Zak, Aaron, Jay e Billy che si sono aperti agli spettatori nella loro sala di proiezione (nota anche come "sala delle urla") per guardare i loro episodi preferiti.[9]

Ghost Adventures: Quarantine[modifica | modifica wikitesto]

Ghost Adventures: Quarantine è stato presentato in anteprima l'11 giugno 2020. La serie è andata in onda come una miniserie in quattro parti con Zak e l'equipaggio rinchiusi nel suo Haunted Museum per 10 giorni durante la pandemia di Coronavirus del 2020.[10] Le riprese del primo episodio di questa miniserie sono iniziate durante l'inizio del lockdown dello stato del Nevada il 30 marzo. Era intitolato "Perimeter of Fear" dove GAC ha indagato sulla stanza del furgone di Jack Kevorkian dove le donne sono svenute, la stanza di Natalie Wood e un display di bambole stregate.

Ghost Adventures: Top 10[modifica | modifica wikitesto]

Ghost Adventures: Top 10 è stato presentato in anteprima sabato 2 gennaio 2021 su Discovery+. La serie è andata in onda come una miniserie di 8 episodi. Zak Bagans fa il conto alla rovescia dei momenti preferiti dai fan di Cacciatori di fantasmi. Zak fa rivedere le clip più divertenti, spaventose e folli degli episodi passati e presenta alcune delle migliori prove paranormali della troupe.

Ghost Adventures: House Calls[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ghost Adventures: House Calls.

Ghost Adventures: House Calls è stato presentato in anteprima giovedì 19 maggio 2022 su Discovery+. La serie è andata in onda come una miniserie in 8 parti. Zak Bagans indaga sulle case infestate di persone comuni che vivono nel terrore senza avere nessuno a cui rivolgersi; Zak e il suo gruppo entrano in ogni residenza armati di apparecchiature ad alta tecnologia per documentare l'attività paranormale.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Paranormal Challenge[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Paranormal Challenge.

Paranormal Challenge è un reality show paranormale competitivo che ha debuttato il 17 giugno 2011, su Travel Channel, per la durata di una stagione. Lo show è condotto da Zak Bagans, che sfida i cacciatori di fantasmi di tutti gli Stati Uniti a sfidarsi testa a testa in una competizione settimanale per raccogliere prove paranormali trascorrendo una notte in luoghi presumibilmente infestati negli Stati Uniti.[11]

Deadly Possessions[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Deadly Possessions.

Deadly Possessions (conosciuto anche come Ghost Adventures: Artifacts) è una serie trasmessa in anteprima il 2 aprile 2016 su Travel Channel.[12] La serie è andata in onda per una stagione e presenta Zak Bagans mentre raccoglie manufatti per il suo nuovo museo a Las Vegas, Nevada. Lo show rivela la storia oscura degli oggetti, nonché le affermazioni paranormali associate.

Demon House[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Demon House.

The Haunted Museum[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: The Haunted Museum.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il film documentario del 2004 Ghost Adventures ha ricevuto diversi premi, tra cui nel 2006 il Grand Jury Prize per il miglior documentario al New York International Independent Film and Video Festival (NYIIFVF).[13]

Nel 2009 la serie ha vinto tre International Paranormal Acknowledgement (IPA) Awards.[14]

Nel 2010 il programma ha vinto due Spooktalkular Parawards.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ghost Adventures: episodio 3x6, Old Washoe Club & Chollar Mine, Travel Channel, 4 dicembre 2009.
  2. ^ Jon Weisman, MY-Tupelo scores orders, in Variety, Penske Media Corporation, 24 marzo 2010.
  3. ^ Eric Olsen, Stalking Spirits with Ghost Adventures' Aaron Goodwin, in The Morton Report, 3 ottobre 2011.
  4. ^ David Moye, Haunted Hotel Spooks 'Ghost Adventures' Stars, in AOL News, AOL, 26 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2018).
  5. ^ Franklin Harris, Be a paranormal investigator, in TimesDaily e il Decatur Daily, Alabama, Tennessee Valley Printing Co., 28 gennaio 2010. URL consultato il 16 febbraio 2010.
  6. ^ 'Ghost Adventures' TV couple Mark and Debby Constantino found dead in apparent murder-suicide, su The Independent, 5 ottobre 2015. URL consultato il 5 novembre 2020.
  7. ^ Ghost Adventures Aftershocks Home Page, in Ghosr Adventures Crew. URL consultato il 25 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2014).
  8. ^ Zak Bagans' New Book I Am Haunted Scaring Up Your Shelf Soon!, in Dread Central. URL consultato il Octobe25 ottobre 2014.
  9. ^ https://bloody-disgusting.com/tv/3596920/trailer-zak-bagans-friends-revisit-scariest-moments-new-series-ghost-adventures-screaming-room/
  10. ^ Lockdown with Travel Channel's New Four-Part Miniseries "Ghost Adventures: Quarantine," Beginning Thursday, June 11 at 9 P.M. ET/PT, in The Futon Critic, 4 maggio 2020.
  11. ^ About the Show Paranormal Challenge, su Travel Channel (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2011).
  12. ^ Zak Bagans' 'Deadly Possessions', su Travel Channel. URL consultato il 4 aprile 2016.
  13. ^ Los Angeles 2006 Awards: Grand Jury Prize, su nyfilmvideo.com, New York International Independent Film and Video Festival, settembre 2006.
  14. ^ Winners for the IPAA Awards 2009, su ipaawards.org, International Paranormal Acknowledgment Awards 2009, 28 dicembre 2009. URL consultato il 7 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2012).
  15. ^ Parawards, su spooktalkular.com, Spooktalkular, 5 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione