Babel-17

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Babel-17
Titolo originaleBabel-17
AutoreSamuel R. Delany
1ª ed. originale1966
1ª ed. italiana1971
Genereromanzo
Sottogenerefantascienza
Lingua originaleinglese

Babel-17 è un romanzo di fantascienza del 1966 dello scrittore statunitense Samuel R. Delany, vincitore del premio Nebula nel 1967[1][2][3] e nominato nello stesso anno per il Premio Hugo per il miglior romanzo.[4]

Pubblicato per la prima volta nel maggio del 1966 dalla Ace Books il romanzo affronta tematiche particolari, l'autore immagina una lingua artificiale chiamata appunto Babel-17 nel quale l'ipotesi di Sapir-Whorf, nota come ipotesi della relatività linguistica (il linguaggio influenza il pensiero e la percezione), l'ipotesi gioca un ruolo fondamentale all'interno del romanzo.[5][6]

Nell'edizione del 1982, pubblicata dalla Bantam Books all'interno del volume è presente una breve nota (denominata Nota sul testo di questa edizione) nella quale l'autore ripristina alcune complessità tipografiche, incluse nel manoscritto originale, ma non presenti nell'edizione presentata ai Premi Nebula quindici anni prima, poiché non inclusa dall'editore per motivi tecnici. Inoltre, sono stati ripristinati tagli minori [7]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una guerra interstellare Rydra Wong, comandante di una nave spaziale, si accorge che il nemico sta usando come arma un linguaggio che rende inconsciamente traditori i parlanti.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Samuel R. Delany, Babel-17, Ace Books, 1966.
  • Samuel R. Delany, Babel-17, traduzione di Gianni Montanari, collana Bigalassia n° 28 (insieme a La ballata di Beta 2 dello stesso autore), Piacenza, La Tribuna, 1971, pp. 188.
  • Samuel R. Delany, Babel-17, traduzione di Gianni Montanari, collana Urania Collezione n° 56, Arnoldo Mondadori Editore, 2007, pp. 262, ISSN 1721642-7.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Isfdb - Best Novel Nebula Award 1967, su isfdb.org. URL consultato il 26 marzo 2019.
  2. ^ (EN) Nebula Awards Best Novel 1967, su nebulas.sfwa.org. URL consultato il 26 marzo 2019.
  3. ^ (EN) Sfadb - Nebula Awards Best Novel 1967, su sfadb.com. URL consultato il 26 marzo 2019.
  4. ^ (EN) Hugo Awards 1967, su thehugoawards.org. URL consultato il 20 aprile 2019.
  5. ^ Marco Boscolo, Oggi Scienza - #ClassiciRiscoperti: La lingua usata come arma in Babel-17 di Samuel R. Delany, su oggiscienza.it, 6 ottobre 2017. URL consultato il 20 aprile 2019.
  6. ^ (EN) Tor.com - More dimensions than you’d expect; Samuel Delany’s Babel 17, su tor.com, 23 giugno 2009. URL consultato il 20 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Isfdb - Babel 17, su isfdb.org. URL consultato il 21 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]