Australian Ballet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Australian Ballet
Southbank and the Bolte Bridge at night (11866185983).jpg
Southbank, Melbourne, Victoria, Australia
Informazioni generali
PredecessoreBorovansky Ballet
Fondazione1962
Direttore artistico fondatoreDame Peggy van Praagh
LocalizzazioneAustralia Australia
Sede principale

Level 5
2 Kavanagh Street
Southbank

Victoria, Australia
Sito webaustralianballet.com.au
Staff artistico
Direttore artisticoDavid McAllister, AM
Coreografi
  • Stephen Baynes
  • Tim Harbour
  • Stanton Welch
Altro
Scuole associateAustralian Ballet School
Formazione
  • Artista principale
  • Artista senior
  • Solista
  • Prima ballerina
  • Corpo di balletto
  • The Australian Ballet è la più grande compagnia di balletto classico in Australia. Fu fondata da J. C. Williamson Theatres Ltd. e dall'Australian Elizabethan Theatre Trust nel 1962, con la danzatrice, insegnante, ripetitrice e regista inglese Peggy van Praagh come direttore artistico fondatore. Oggi è riconosciuta come una delle maggiori compagnie internazionali di balletto.

    Storia[modifica | modifica wikitesto]

    Le radici dell'Australian Ballet si possono trovare nel Borovansky Ballet, una compagnia fondata nel 1940 dal ballerino ceco Edouard Borovansky. Borovansky era stato ballerino nella compagnia di balletto itinerante della famosa ballerina russa Anna Pavlova e, dopo aver visitato l'Australia in tournée con il Covent Garden Russian Ballet, decise di rimanere in Australia, fondando una scuola di danza a Melbourne nel 1939, di cui sviluppò un gruppo di esibizioni che è diventato il Borovansky Ballet. La compagnia fu supportata e finanziata da J. C. Williamson Theaters Ltd dal 1944. Dopo la morte di Borovansky nel 1959, la ballerina e amministratrice inglese Dame Peggy van Praagh fu invitata a diventare direttore artistico della compagnia. J. C. Williamson Theaters Ltd decise di sciogliere il Borovansky Ballet nel 1961.

    Nel 1961, J. C. Williamson Theaters Ltd e l'Australian Elizabethan Theatre Trust ricevettero sovvenzioni federali per l'istituzione di una compagnia nazionale di balletto. Queste organizzazioni fondarono l'Australian Ballet Foundation per aiutare la creazione di una nuova compagnia, che nel 1962 divenne l'Australian Ballet. Peggy van Praagh, che avevano continuato a pagare da J. C. Williamson Theaters Ltd durante l'anno intercorso tra lo scioglimento del Borovansky Ballet e l'istituzione dell'Australian Ballet, fu invitata a diventare il direttore artistico fondatore della compagnia. La maggior parte dei ballerini impiegati dalla neonata compagnia provenivano da ex membri del Borovansky Ballet.

    La prima esibizione dell'Australian Ballet fu Il lago dei cigni di Čajkovskij, in scena al Her Majesty's Theatre di Sydney il 2 novembre 1962. I principali ballerini della prima stagione furono Kathleen Gorham, Marilyn Jones e Garth Welch. La Van Praagh invitò anche Ray Powell del Royal Ballet a diventare temporaneamente il primo maestro di balletto della compagnia, con Leon Kellaway (fratello di Cecil Kellaway), ex ballerino del Covent Garden Russian Ballet, come primo insegnante di balletto della compagnia. Negli anni successivi Sir Robert Helpmann, Marilyn Jones e Maina Gielgud apportarono importanti contributi come direttori artistici dell'Australian Ballet.

    Nel 1964 la van Praagh fondò l'Australian Ballet School, formata appositamente per formare ballerini per la compagnia e tuttora è la scuola associata della compagnia. Dame Margaret Scott è stata la direttrice fondatrice della scuola, seguita da Gailene Stock CBE AM, Marilyn Rowe OBE e ora Lisa Pavane, tutti e tre ex artisti principali della compagnia.

    Attualmente[modifica | modifica wikitesto]

    Oggi la compagnia ha sede a Melbourne; il suo quartier generale di Southbank è il Primrose Potter Australian Ballet Centre, dal nome della sua sostenitrice per lungo tempo, Lady (Primrose) Potter.[1][2] La compagnia va in tournée regolarmente verso le principali capitali dell'Australia, con lunghe stagioni a Melbourne allo State Theatre (accompagnato dall'Orchestra Victoria) ed a Sydney al Teatro dell'opera di Sydney, accompagnata dall'Australian Opera & Ballet Orchestra. Altre sedi regolari sono il Lyric Theatre al Queensland Performing Arts Center di Brisbane e l'Adelaide Festival Centre ad Adelaide. La compagnia organizza anche tournée internazionali e si esibisce ogni anno in un ambiente intimo all'aperto ad Hamilton Island.[3]

    L'Australian Ballet lavora in stretta collaborazione con l'Australian Ballet School, dove molti dei ballerini della compagnia si sono diplomati. Dando circa 200 spettacoli all'anno, l'Australian Ballet sostiene di essere la compagnia di balletto più impegnata al mondo. Con un vasto repertorio che include le principali opere classiche e storiche e le produzioni contemporanee, segue la sua visione artistica di "Prendersi cura della tradizione, osando di essere diversi". Ogni anno la compagnia presenta anche un vasto programma di educazione nazionale, gestito da Colin Peasley, ex Primo ballerino della compagnia, per ispirare ulteriormente ed educare il suo pubblico. Il suo Dance Education Ensemble visita più di ottanta scuole primarie all'anno per introdurre i giovani al balletto classico e altri tipi di danza.[4]

    Le vendite al botteghino, derivate dalla sua base di pubblico forte e fedele, sono il fondamento del flusso di reddito dell'azienda. L'Australian Ballet riceve anche finanziamenti dai governi australiano, di Vittoria e del Nuovo Galles del Sud, da sponsor aziendali, donatori privati e lasciti.

    L'attuale direttore artistico della compagnia è David McAllister AM, che è stato ballerino principale fino al 2001.[5] I precedenti direttori artistici della compagnia erano: Ross Stretton (1996-2001), Maina Gielgud (1983-96), Marilyn Jones (1979-82), Anne Woolliams (1976-77), Sir Robert Helpmann (1965-76) e il direttore artistico fondatore, Dame Peggy van Praagh (1962-1974, 1978).

    L'ultima nomina alla carica di direttore esecutivo (luglio 2013) è Libby Christie, ex consigliere delegato della Sydney Symphony Orchestra. Il suo predecessore era Valerie Wilder, che era succeduta a Richard Evans.

    Il direttore musicale e direttore d'orchestra principale dell'Australian Ballet dal 2003 è Nicolette Fraillon, l'unica donna al mondo a capo di una compagnia di balletto.[6]

    Compagnia[modifica | modifica wikitesto]

    I ballerini dell'Australian Ballet sono:[7]

    Artisti principali[modifica | modifica wikitesto]

    Artista ospite residente[modifica | modifica wikitesto]

    Artisti senior[modifica | modifica wikitesto]

    Solisti[modifica | modifica wikitesto]

    Coryphées[modifica | modifica wikitesto]

    Corpo di ballo[modifica | modifica wikitesto]

    • Shaun Andrews
    • Timothy Coleman[59]
    • Lisa Craig
    • Saranja Crowe[59]
    • Isobelle Dashwood[46]
    • Jasmin Durham
    • Evie Ferris[46]
    • Rohan Furnell
    • Ella Havelka
    • Richard House
    • Daniel Idaszak
    • Sean Kiley[46]
    • Mason Lovegrove[46]
    • Coco Mathieson
    • Alexandra Moore
    • Sophie Morgan
    • George Murray-Nightingale
    • Riccardo Rodighiero
    • Montana Rubin[46]
    • Edward Smith[46]
    • Kelsey Stokes
    • Sarah Thompson
    • Yichuan Wang
    • Aya Watanabe[46]
    • Jessica Wood[46]
    • Lucien Xu[46]
    • Yuumi Yamada

    Telstra Ballet Dancer Award[modifica | modifica wikitesto]

    I premi Telstra Ballet Dancer sono stati assegnati ogni anno dal 2003, a sostegno delle aspirazioni dei giovani ballerini d'elite dell'Australian Ballet. È il più grande premio disponibile specificamente per un ballerino in Australia, con un premio in denaro di $ 20.000 al vincitore. Il Premio Telstra People's Choice viene assegnato al più popolare dei candidati di quell'anno, utilizzando la votazione via internet e tramite SMS. Il vincitore del People's Choice riceve un premio in denaro di $ 5.000.[60]

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ Australian Ballet Archiviato il 20 marzo 2012 in Internet Archive.
    2. ^ Australian Ballet Archiviato il 21 aprile 2013 in Internet Archive.
    3. ^ qualia on Hamilton Island’s Great Barrier Reef, qualia. URL consultato il 12 marzo 2011.
    4. ^ Rose Mulready, Talking Doing Dancers, in Behind Ballet, 2012. URL consultato l'11 luglio 2015.
    5. ^ (EN) The Australian Ballet – Legendary Dance Liaisons, in The Culture Concept Circle. URL consultato il 25 settembre 2017.
    6. ^ Jeremy Story Carter, "Australian Ballet music director calls out sexism in classical music world", ABC Radio National, 13 June 2016. Retrieved 26 October 2016
    7. ^ a b c d e Dancers, The Australian Ballet. URL consultato il 25 dicembre 2017.
    8. ^ Dancers: Adam Bull, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò nell'Australian Ballet nel 2002, è stato promosso a principale nel giugno 2008».
    9. ^ Chengwu Guo promoted, The Australian Ballet. URL consultato il 30 novembre 2013.
    10. ^ Dancers: Chengwu Guo, The Australian Ballet. URL consultato il 30 novembre 2013.
      «Cresciuta in Cina, Chengwu Guo ha iniziato le lezioni di danza all'età di undici anni.».
    11. ^ Annabel Ross, Robyn Hendricks is named principal artist of The Australian Ballet, su The Sydney Morning Herald. URL consultato il 20 giugno 2016.
    12. ^ Meet Principal Artist Robyn Hendricks, su The Australian Ballet. URL consultato il 20 giugno 2016.
    13. ^ Dancers: Kevin Jackson, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «è entrato a far parte dell'Australian Ballet nel 2003, è stato promosso artista principale nel 2010».
    14. ^ Cupcakes & Conversation with Kevin Jackson, Principal artist, The Australian Ballet, su Ballet News, 6 dicembre 2010. URL consultato l'8 luglio 2017.
    15. ^ Dancers: Lana Jones, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «è entrata a far parte dell'Australian Ballet nel 2002, è stato promossa a coryphée nel 2005, è stato promossa artista principale nel 2010».
    16. ^ Dancers: Andrew Killian, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «è entrato a far parte dell'Australian Ballet nel 2000, è stato promosso artista principale nel 2011».
    17. ^ Dancers: Ty King-Wall, The Australian Ballet. URL consultato l'11 gennaio 2017.
      «è entrato a far parte di The Australian Ballet nel 2006, è stato promosso a solista nel 2010, ad artista senior nel 2011 e ad artista principale il 6 aprile 2013.».
    18. ^ Dancers: Ako Kondo, The Australian Ballet. URL consultato il 18 aprile 2015.
      «È stata promossa ad artista senior nel 2014 e artista principale ad aprile 2015 dopo il suo debutto come Giselle.».
    19. ^ Dancers: Amber Scott, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «è entrata a far parte dell'Australian Ballet nel 2001, è stata promossa artista principale nel 2011».
    20. ^ Dancers: Leanne Stojmenov, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò nell'Australian Ballet nel 2001, promozione ad artista principale nel 2011».
    21. ^ David Hallberg, su The Australian Ballet, The Australian Ballet. URL consultato il 5 novembre 2017.
    22. ^ Dancers: Dimity Azoury, The Australian Ballet. URL consultato il 13 marzo 2013.
    23. ^ 2014 TBDA winners announced, The Australian Ballet. URL consultato il 10 marzo 2015.
    24. ^ The Australian Ballet back on board in 2013 (PDF), su 0b17240a51f735b169c4-a154deafd7909fc8152d3f3c001ec9cf.r67.cf1.rackcdn.com. URL consultato il 13 marzo 2013.
    25. ^ Dancers: Brett Chynoweth, The Australian Ballet. URL consultato il 13 marzo 2013.
      «entrò a far parte dell'Australian Ballet all'inizio del 2009».
    26. ^ Dancers: Amy Harris, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò nell'Australian Ballet nel 2002, promozione a coryphée nel 2007 e solista nel 2011».
    27. ^ Dancers: Jarryd Madden, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò a far parte dell'Australian Ballet all'inizio del 2008, promozione a coryphée nel 2011».
    28. ^ The Australian Ballet: Valerie Tereshchenko, The Australian Ballet. URL consultato il 24 febbraio 2016.
    29. ^ Meet coryphée Jade Wood, su The Australian Ballet. URL consultato il 13 maggio 2016.
    30. ^ Dancers: Benedicte Bemet, The Australian Ballet. URL consultato il 29 gennaio 2014.
    31. ^ The Australian Ballet: Nicola Curry, The Australian Ballet. URL consultato il 24 febbraio 2016.
    32. ^ Meet Coryphee Brodie James, su The Australian Ballet. URL consultato il 26 gennaio 2017.
    33. ^ Dancers: Natasha Kusen, The Australian Ballet. URL consultato il 21 giugno 2013.
      «è stata promossa a solista nel giugno 2013».
    34. ^ Dancers: Cristiano Martino, The Australian Ballet. URL consultato il 10 luglio 2015.
      «entrò nell'Australian Ballet nel 2013».
    35. ^ Deborah Jones, A new generation rises to the challenge, Deborah Jones. URL consultato il 10 luglio 2015.
      «Martino ha presenza scenica, attento istinto drammatico, un salto di qualità».
    36. ^ Meet soloist Marcus Morelli, su The Australian Ballet. URL consultato il 24 novembre 2017.
    37. ^ a b Eight dancers elevated at The Australian Ballet (PDF), in Press Release, The Australian Ballet, 29 settembre 2011.
      «Reiko Hombo diventerà un artista senior, Chengwu Guo sarà un solista e Brett Chynoweth, John-Paul Idaszak, Ako Kondo, Brooke Lockett, Karen Nanasca e Sharni Spencer si avvicinano al rango di coryphée. Queste promozioni sono efficaci nel nuovo anno.».
    38. ^ Dancers: Karen Nanasca, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò a far parte del corpo di ballo dell'Australian Ballet nel 2009».
    39. ^ Meet Coryphee Rina Nemoto, su The Australian Ballet. URL consultato il 20 giugno 2016.
    40. ^ The Australian Ballet: Jill Ogai, The Australian Ballet. URL consultato il 24 febbraio 2016.
    41. ^ Dancers: Christopher Rodgers-Wilson, The Australian Ballet. URL consultato il 30 novembre 2013.
      «Chris è entrato a far parte del Birmingham Royal Ballet nel 2007».
    42. ^ Dancers: Brett Simon, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «è entrato a far parte dell'Australian Ballet come coryphée nel luglio 2009, è stato promosso solista nel 2011».
    43. ^ Dancers: Sharni Spencer, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «è entrato a far parte dell'Australian Ballet all'inizio del 2008».
    44. ^ Dancers: Dana Stephensen, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò nell'Australian Ballet nel 2005, è stata promossa a Coryphée nel 2010».
    45. ^ Dancers: Andrew Wright, The Australian Ballet. URL consultato l'8 febbraio 2012.
      «entrò nell'Australian Ballet nel 2002, è stato promosso a coryphée nel 2008 e a solista per la stagione 2011».
    46. ^ a b c d e f g h i j k TAB 2016 Media Release Dancer Update (PDF), The Australian Ballet. URL consultato il 24 febbraio 2016.
    47. ^ The Australian Ballet: Nathan Brook, The Australian Ballet. URL consultato il 25 dicembre 2017.
    48. ^ Meet coryphée Imogen Chapman, su The Australian Ballet. URL consultato il 26 gennaio 2017.
    49. ^ Meet coryphée Joe Chapman, su The Australian Ballet. URL consultato il 6 novembre 2017.
    50. ^ The Australian Ballet: Jacqueline Clark, The Australian Ballet. URL consultato il 24 febbraio 2016.
    51. ^ Dancers: Ingrid Gow, The Australian Ballet. URL consultato il 29 gennaio 2014.
    52. ^ The Australian Ballet: Drew Hedditch, The Australian Ballet. URL consultato il 25 dicembre 2017.
    53. ^ The Australian Ballet: Corey Herbert, The Australian Ballet. URL consultato il 25 dicembre 2017.
    54. ^ Meet Coryphee François-Eloi Lavignac, su The Australian Ballet. URL consultato il 20 giugno 2016.
    55. ^ Sharon Verghis, Ballarat brickie’s boy wins Telstra Ballet Dancer award in thriller, in The Australian. URL consultato il 20 gennaio 2017.
    56. ^ Meet coryphée Luke Marchant, su The Australian Ballet. URL consultato il 13 maggio 2016.
    57. ^ Dancers: Amanda McGuigan, The Australian Ballet. URL consultato il 10 luglio 2015.
      «American Ballet Theatre (2007-2010) e poi Dutch National Ballet (2010-2013)».
    58. ^ Meet coryphée Alice Topp, su The Australian Ballet, The Australian Ballet. URL consultato il 6 novembre 2017.
    59. ^ a b Rising stars and new recruits shine for The Australian Ballet’s year of wonderment (PDF), su The Australian Ballet, The Australian Ballet. URL consultato il 25 gennaio 2017.
    60. ^ Telstra People's Choice Award, Telstra. URL consultato il 12 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2009).

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]