Esame audiometrico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Audiometria)
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'esame audiometrico (audiometria tonale in cuffie) è una procedura medica atta a rilevare il grado e la capacità uditiva del paziente.[1]

Viene completato dal referto tecnico, la cui stesura è ad opera dell’audiometrista[2], e da quello di diagnosi, ad opera del medico.

Procedura[modifica | modifica wikitesto]

La procedura consiste nel determinare la soglia uditiva per stimoli semplici (toni e suoni puri, con un'unica frequenza di vibrazione), tramite un esame effettuato in ambiente silenzioso alla presenza del tecnico audiometrista: questi procede nel compilare una scheda di valutazione, segnalando eventuali danni e deficit dell'apparato uditivo (ipoacusia e sordità) con la relativa gravità.[3]

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

L'esame audiometrico, di tipo tonale liminare e/o vocale, è eseguibile in cuffia o campo libero e viene generalmente effettuato in due modi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cos'è l'esame audiometrico vocale e tonale? Esperienza Amplifon - fase 1, Amplifon.it.
  2. ^ Audiometria: una introduzione | Viano Gianluca, su Viano Gianluca, 10 dicembre 2015. URL consultato il 04 maggio 2016.
  3. ^ I deficit uditivi: scheda di presentazione, RegioneMarche.it.
  4. ^ Lo studio del paziente ipoacusico (in PDF)
  5. ^ a b Audiometria, Treccani.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina