Orecchio medio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riproduzione di tavola litografica dall'Anatomia di Gray

L'orecchio medio è una cavità compresa fra le tre ossa che formano l'osso temporale, tra il condotto uditivo esterno e l'orecchio interno. Questa cavità, detta cassa del timpano, contiene tre piccoli ossicini disposti regolarmente in modo da formare la catena degli ossicini dell'udito. La cassa del timpano comunica con la faringe attraverso la tromba di Eustachio. La mucosa faringea (mucosa timpanica) continua lungo questo canale fino alla cassa timpanica tappezzando tutte le pareti.

La cassa del timpano, nella parte posteriore, comunica con un sistema di cavità ossee dette cavità mastoidee.

Quindi, l'orecchio medio è costituito da:

  • Cassa del timpano;
  • Catena degli ossicini (martello, incudine, staffa);
  • Mucosa timpanica;
  • Vasi e nervi della cassa del timpano;
  • Cavità mastoidee;
  • Tuba uditiva.

Gli organi dell'orecchio medio sono protetti dai muscoli tensor timpani e stapedio che, per stimoli troppo intensi, tirano il martello, riducendo le vibrazioni del timpano e limitando i movimenti della staffa; si riduce così l'amplificazione dei rumori troppo forti, con un tempo di reazione di circa 200 ms (si fa notare, tuttavia, che i rumori impulsivi hanno durate dell'ordine dei 100 ms e quindi non vi è protezione contro di essi).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]