Associazione umanistica britannica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Associazione umanistica britannica
(EN) British Humanist Association
AbbreviazioneBHA
TipoAPS
Fondazione1896
FondatoreStanton George Coit
ScopoDiritti umani
Sede centraleRegno Unito Londra
Area di azioneRegno Unito
PresidenteRegno Unito Jim Al-Khalili
Lingua ufficialeinglese
Sito web

La Associazione umanistica britannica (British Humanist Association, BHA) è un'organizzazione del Regno Unito che promuove l'umanesimo secolare e rappresenta le "persone che cercano di vivere serenamente senza religione o superstizione". L'associazione è dedita al secolarismo, ai diritti umani, alla democrazia, all'egalitarianismo e al rispetto reciproco. Promuove una società aperta con libertà di espressione e di credo e l'abolizione dei privilegi goduti dalle religioni in ambito legale, culturale, televisivo e altrove sussistano.[1] Vi sono più di 28 000 membri e sostenitori dell'associazione nel Regno Unito.

La BHA è il fornitore principale di servizi cerimoniali laici in Inghilterra e Scozia, avvalendosi di una rete nazionale di officianti accreditati.[2]

L'associazione è affiliata alla Unione internazionale etico-umanistica e alla Federazione umanista europea.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Jim Al-Khalili (gennaio 2013 - in carica)
  • Polly Toynbee (10 luglio 2007 – gennaio 2013)
  • Linda Smith (2004 – 27 febbraio 2006)
  • Claire Rayner (1999–2004)
  • Hermann Bondi (gennaio 1981[3] – 1999)
  • James Hemming (1977 – dicembre 1980)
  • H. J. Blackham (1974–1977)
  • George Melly (1972–1974)
  • Edmund Leach (1970–1972)
  • Alfred Jules Ayer (1965–1970)
  • Julian Huxley (1963–1965)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ About Us >> The British Humanist Association, su humanism.org.uk. URL consultato il 7 marzo 2013.
  2. ^ Vedi ad es. WeddingGuideUK.com Copia archiviata, su weddingguideuk.com. URL consultato il 14 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2013). e BabyGuideUK.com [1][collegamento interrotto]
  3. ^ Humanist Newsletter, gennaio 1981

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE5503527-9